Domenica, 26 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Serie C - Piacenza beffato e furibondo, la Triestina pareggia al 95'

Bella partita dei biancorossi che ribaltano lo svantaggio con i gol di Dubickas e Rabbi all'88. A tempo scaduto arriva il pareggio di Rapisarda (doppietta) ma gli emiliani protestano per un evidente fallo che ha viziato l'azione del gol. Finisce 2-2

Partiamo dalla fine e dal sapore amarissimo che il pareggio lascia in bocca al Piacenza. I biancorossi vedono i tre punti fino al 95’, cioè fino a quando Rapisarda non infila il 2-2. L’azione che porta al pareggio della Triestina sembra viziata da un fallo in avvio di Lopez su Rabbi (le immagini chiariranno se c’è stato anche un calcio col giocatore già a terra) e da lì parte la manovra che porta al gol. Scazzola è furibondo e in panchina c’è un accenno di rissa. Gli animi sono inferociti perché il Piacenza vede sfumare proprio sul traguardo i tre punti che si era costruito con tanta fatica. Il vantaggio dei padroni di casa - nel momento migliore dei biancorossi - è stato forse l’unico vero istante di sbandamento, riassestato nel giro di 5’ dal pareggio di Dubickas. Nella ripresa si vede poco, Stucchi compie e un paio di parate, a 2’ dalla fine la giocata che sembra essere vincente: Lamesta scappa, serve Rabbi e gol del sorpasso. Anche meritato. Nel recupero il fattaccio che non solleva però il Piacenza da una colpa: al 95’ non si può lasciare solo in area un avversario.

Qui la cronaca della partita azione dopo azione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C - Piacenza beffato e furibondo, la Triestina pareggia al 95'

SportPiacenza è in caricamento