Questo sito contribuisce all'audience di

Serie C - Monza, Vicenza e Reggina in B: i playoff saranno volontari. Il Piacenza ora cosa farà: gioca o rinuncia?

Il Consiglio Federale ha stabilito tre promozione e tre retrocessioni (Gozzano, Rimini e Rieti). Nel comunicato si legge: "Chi non giocherà playoff o playout subirà solamente la sconfitta a tavolino". I biancorossi contro Modena o Triestina, dipende se si utilizzerà o meno l'algoritmo per cristallizzare e armonizzare le classifiche

Il presidente Roberto Pighi

Si torna in campo per giocare i playoff (a luglio), almeno questo è quanto deciso dal Consiglio Federale di oggi che ha stabilito la promozione per le prime tre di Serie C (in B vanno Monza, Vicenza, Reggina) la retrocessione delle ultime (Gozzano, Rimini, Rieti) e il via ai playoff e playout.
Quindi anche il Piacenza in teoria dovrebbe tornare in campo, quando è tutto da stabilire, soprattutto bisognerà capire cosa deciderà di fare la dirigenza biancorossa prima fermamente convinta che tutto si sarebbe fermato e congelato, oggi, invece, alle prese con la necessità di decidere se tornare in campo o abbandonare la corsa.
La situazione non è facile, sportivamente parlando, il Piacenza è fermo da ormai tre mesi e per rimettersi minimamente in pista dovrebbe richiamare quel poco che rimane della rosa di giocatori, trovare un centro medico per i tamponi e applicare un protocollo sanitario dai costi esorbitanti. Tutti fattori su cui il Piacenza è rimasto indietro - basti pensare che ha già svincolato 6 giocatori - e sui quali dovrà inevitabilmente accelerare nei prossimi giorni. E’ per questo motivo che rimane un grosso dubbio: i biancorossi decideranno di onorare l’impegno e giocare oppure daranno per chiusa la stagione facendo parte di quei club che decideranno per non giocare? Perché la partita si gioca proprio su questo punto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo si capisce chiaramente nel comunicato diramato al termine del Consiglio Federale. Si legge “alle società della Lega Pro che, pur avendone titolo, decideranno di non prendere parte ai play-off o ai play–out dandone comunicazione nei termini previsti dal Regolamento, verrà inflitta esclusivamente la sanzione della perdita della gara non disputata”. Detto in altre parole: chi non partecipa ai playoff (o playout) non subirà alcuna sanziona se non, ovviamente, la sconfitta a tavolino.
Un punto da capire è se la classifica sarà integrata con un algoritmo: nel caso fosse cristallizzata all’ultima domenica giocata il Piacenza affronterebbe al Garilli il Modena, nel caso fosse utilizzato l’algoritmo per armonizzare le classifiche con le partite giocate allora il Piacenza ospiterebbe la Triestina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Serie C - Risultati e classifica della 1a giornata nei Gironi A, B e C

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento