menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto piacenzacalcio.it

Foto piacenzacalcio.it

Serie C - Il Piacenza scivola ancora nel finale, la Pistoiese mette la freccia del 2-1 al 92'

Brutta partita dei biancorossi che rischiano di crollare più volte ma nel finale riacciuffano il risultato con il rigore di Miceli. Nei minuti di recupero arriva la rete beffa dei toscani. Mercoledì al Garilli arriva l'Olbia

PIACENZA NON PERVENUTO NEL PRIMO TEMPO. Nel Piacenza del primo tempo, schierato con un 4-3-2-1, non ha funzionato quasi niente. Il primo appuntamento del neo acquisto Ballarini è stato opaco. Mentre l’altro esordio dal primo minuto, quello di Corradi, va poco meglio anche se il fantasista biancorosso riuscirà a riscattarsi (almeno in parte) sulla distanza. Babbi in avanti è troppo isolato e anche Gonzi non riesce ad assicurargli lo stesso numero di rifornimenti. Per di più, davanti c’è un Pistoiese brillante e con la bava alla bocca, trascinata da un vecchietto di smisurate qualità come Valiani. E proprio lui, servito da un’intelligente torre di Gucci all’indietro, segna una rete di controbalzo bellissima. Anche se sull’episodio, il centrocampo biancorosso sembra fatto di belle statuine perché è davvero un errore da matita rossa lasciare libero un tiratore rinomato come il capitano della Pistoiese, che i gol da fuori area li faceva anche a San Siro.

FORZE FRESCHE DALLA PANCHINA. Al rientro dagli spogliatoi, Manzo (ancora sostituito in panchina dal vice Lunardon) leva Ballarini e si gioca subito la carta Ghisleni. I biancorossi si vedono subito annullare un gol a Bruzzone per una carica sul portiere, dopo che questo non aveva trattenuto un colpo di testa perentorio di Battistini. Più tardi entreranno anche Villanova, Galazzi, Miceli e Lamesta. La squadra crea qualcosa in più, si guadagna la supremazia territoriale, calcia verso la porta (senza inquadrarla) con Ghisleni, Corradi e Villanova. Però va più vicina a subire il gol che non a farlo. E solo un soffio di vento, come scrivevamo poche righe più sopra, salva Vettorel da Cesaretti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento