menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pesenti in azione

Pesenti in azione

Serie C - Il Piacenza pregusta il colpaccio, ma al Siena bastano 20' per ribaltare la partita

Biancorossi che controllano la gara per 70' e passano in vantaggio con Pergreffi, ma negli ultimi 20' si spegne la luce e i toscani prima pareggiano con Rondinelli e poi Santini firma la vittoria. Fallito l'aggancio alla zona playoff, Siena secondo a -7 dal Livorno.

Troppo Siena - nella ripresa - per un Piacenza che dura circa 70’ ma poi deve cedere sotto la pressione della squadra di Mignani, svegliata dallo schiaffo preso in avvio di secondo tempo, quando Pergreffi incanala il match sulla via Emilia, ed è brava a ribaltarla grazie a un pizzico di fortuna - il gol di Rondanini è nettamente deviato da Della Latta - e alla classe di Santini che da fuori area fredda (dopo essersi bevuto sempre Della Latta) Fumagalli con una conclusione da stropicciarsi gli occhi. Forse ai punti il Piacenza avrebbe meritato il pareggio, tuttavia non c’è tempo di piangersi addosso perché i biancorossi domenica sono chiamati a una difficile trasferta in casa dell’Arezzo.
Piacenza, dunque, che fallisce l’aggancio alla zona playoff - mentre i toscani sono secondi a -7 dal Livorno - e che rimane in partita, come detto, per 70’ dopodiché i nuovi arrivati esauriscono tutti la benzina in un colpo solo e tornano a galla i vecchi problemi. Si poteva cambiare prima quando il centrocampo - soprattutto i tre davanti - davano la netta sensazione di essere pian piano usciti dalla gara? Probabilmente sì, rimane il fatto che il Siena non a caso è in quella posizione mentre il Piacenza, con tre innesti nuovi e Di Molfetta in arrivo nelle prossime ore, è un cantiere aperto e questo è il prezzo (a volte) da pagare per una necessaria rivoluzione a gennaio.

NOVITA’ TREQUARTISTA
Franzini schiera l’argenteria arrivata dal calciomercato - in attesa che Di Molfetta si svincoli dal Vicenza giovedì - con Pesenti che prende posto in attacco, Taugourdeau in regia e Corradi sulla trequarti a far da raccordo tra centrocampo e reparto offensivo. Il Siena, a caccia del secondo posto solitario, conferma l’undici vittorioso contro l’Arzechena e dalla fortissima trazione anteriore con Neglia e Guberti a supporto di Marotta nel 4-3-3.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento