rotate-mobile
Piacenza Calcio

Scazzola: «Queste sono partite che ti lasciano l'amaro in bocca». Pagelle: Cesarini e Nava due garanzie

Male Dubickas e Raicevic quando entrano, Scazzola toglie "Il Mago" e si spegne la luce. Suljic e Bobb entrano in squalificano, Castiglia ha preso una botta alla caviglia. Per mercoledì c'è il centrocampo di nuovo in emergenza

Munari 5,5: gioca in realtà una buona gara, soprattutto nella prima parte. Poi però pesa negativamente sul suo voto l’occasionissima (non sfruttata) che gli capita sui piedi davanti al portiere. Dal 35’ st Rossi s.v.

Suljic 6,5: partita gagliarda, con lui che affonda contrasti e razzia palloni nel cerchio di metà campo. Sta molto bene in questo momento ed è un peccato che Scazzola lo debba perdere per squalifica nella gara col Renate a causa del cartellino giallo che rimedia.

Castiglia 6: giocatore di qualità e costanza. Soprattutto nel primo tempo è nel vivo del gioco e va al tiro, pur non riuscendo a battere Rizzo. Dal 27’ st Bobb 5: non riesce a collegarsi con la partita. Tocca pochi palloni e li sbaglia tutti. Non sbaglia però a spendere un fallo tattico a centrocampo, che fa scattare il giallo e la squalifica.

Gonzi 6,5: è tra i più vivaci, mette diversi palloni interessanti in mezzo e prova anche la conclusione in prima persona. In definitiva: non riesce a trovare il guizzo decisivo, ma gioca comunque una buona partita.

Cesarini 7: mette in mostra una delle sue grandi prestazioni, gli manca solo il gol che gli viene negato da una parata strepitosa del portiere della Pro Vercelli nel primo tempo. Nella seconda parte offre un cioccolatino a Munari, ma il compagno purtroppo non riesce scartarlo. Dal 27’ st Dubickas 5: pochi minuti e una condizione ancora da ritrovare, ma il gol sbagliato a trenta secondi dalla fine urla vendetta.

Rabbi 5,5: è attivo e si muove molto, ma quando gli capita la palla buona nel primo tempo arriva con un attimo di ritardo e non trova l’impatto col pallone. Dal 13’ st Raicevic 5,5: entra e gestisce bene un paio di palloni, però avrebbe potuto far sentire di più i suoi centimetri sulle palle inattive.

All. Scazzola 6: la sua squadra gioca bene e crea molte occasioni da rete, però non riesce a concretizzarne nemmeno una. Se il Piacenza giocherà sempre così, i punti non tarderdanno ad arrivare. Nella ripresa i vari cambi (più o meno forzati) hanno tolto un po’ di pericolosità, anche se alla fine Raicevic avrebbe comunque potuto segnare la rete decisiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scazzola: «Queste sono partite che ti lasciano l'amaro in bocca». Pagelle: Cesarini e Nava due garanzie

SportPiacenza è in caricamento