menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - A Roma trasferta da bollino rosso. Franzini: «Dovremo cambiare pelle»

Problemi di formazione per i biancorossi - partiti mercoledì mattina - che giovedì affrontano nella Capitale (ore 14.30) la Racing Roma. Il tecnico: «Loro sono ultimi, ma tra le mura di casa hanno messo in difficoltà chiunque»

«Dovremo essere bravi a cambiare pelle». Il Piacenza entra nella volata finale del campionato affrontando una delle trasferte più insidiose del girone, quella in casa del fanalino di coda Racing Roma capace di fermare sul pareggio tra le proprie mura squadre del calibro di Viterbese, Arezzo, Giana Erminio e Alessandria, oppure di battere il Como. «E’ una formazione difficile da affrontare - spiega Franzini - su un campo brutto, che non agevola il possesso palla e il gioco, per questo motivo dico che dovremo cambiare pelle e sabato scorso l’ho definita “partitaccia”, nel senso che sarà una battaglia spigolosa contro una squadra che sta cercando di agguantare con tutte le sue forze i playout e renderà difficile perfino le rimesse». Piacenza - partito mercoledì mattina con il Freccia Rossa - che si presenta con un ottimo livello di morale dopo la vittoria ottenuta contro il Pro Piacenza, un buon margine di vantaggio (+4) sulla prima inseguitrice Viterbese (affronta l’Alessandria) ma tra i biancorossi ci sono anche dei problemi di formazione. Taugourdeau (forte botta al ginocchio), Dossena, Abbate e Di Cecco non recuperano, Tulissi non è partito dopo essere stato male nella notte, per questo motivo Franzini (squalificato, in panchina al suo posto il vice Ferrari) dovrà giocoforza inventarsi qualcosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento