menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arnaldo Franzini

Arnaldo Franzini

Piacenza - Franzini: «Peccato, c'erano le condizioni per vincere ma non facciamo drammi». Le pagelle

Il tecnico: «A inizio anno non so quante firme avremmo messo per arrivare all'ultima giornata con il sesto posto da difendere. Ora dobbiamo battere il Prato, se dovessimo arrivare settimi andremo a giocare i playoff in trasferta, non vedo drammi».

DAL NOSTRO INVIATO A PONTEDERA - Il pareggio di Pontedera lascia ancora tutto in bilico. Ora i ragazzi di Franzini sono appaiati in classifica col Como a 58 punti. Hanno il vantaggio negli scontri diretti rispetto ai lariani, però dovranno battere il Prato per essere certi della sesta piazza che vale il primo match dei play off in casa (con due risultati su tre a disposizione per passare il turno). Il Piacenza però in toscana avrebbe potuto cercare di più la vittoria: «Le squadre nell’ultimo quarto d’ora si sono accontentate - afferma il tecnico biancorosso, Arnaldo Franzini - spiace perché avevamo fatto un ottimo primo tempo, nel quale abbiamo rischiato poco e siamo andati vicini a raddoppiare. Non siamo partiti male neanche nella ripresa, poi non so cosa sia successo, può darsi che nella testa sia subentrata anche un po’ di paura dopo l’episodio del rigore reclamato dal Pontedera. Peccato perché secondo me c’erano le condizioni per vincere la partita». Ora sfida contro il Prato all’ultima giornata. Una partita che sarà decisiva da una parte per la salvezza diretta dei toscani, dall’altra per la difesa del sesto posto per il Piacenza: «A inizio anno non so quante firme avremmo messo per arrivare all’ultima giornata con il sesto posto da difendere. Per cui dobbiamo battere il Prato assolutamente, anche se non sarà facile come non lo sono state le partite fino a ora. Se non sarà così, arriveremo settimi e andremo a giocarci i play off in trasferta: non vedo drammi».
«Ci sono mancate le energie per provare a vincere, - ha commentato il capitano del Piacenza, Luca Matteassi - del resto dovevamo fare i conti con tante assenze e diversi giocatori non al meglio. Avevamo iniziato bene il primo tempo poi ci siamo fatti recuperare il vantaggio. Pazienza, è andata così. I risultati sugli altri campi non sono stati positivi, per cui ci giochiamo tutto sabato. Il Prato? Loro vengono per salvarsi e noi giocheremo per difendere la nostra posizione, quindi sarà una gara molto importante».

Le pagelle

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento