menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Playoff Serie C - Piacenza, a San Benedetto senza alcuna paura. I biancorossi hanno i loro assi da giocare

Il fattore ambientale non deve spaventare una squadra esperta, che ha sulle spalle le gare della passata stagione a Parma, Cremona o Como, in stadi decisamente ostili. Agli emiliani basta anche un pareggio, Franzini riconferma il 3-5-2 ma sarà una partita d'attacco

Nessun riposo, testa subito nella centrifuga senza un attimo di respiro perché la stagione sta assumendo contorni davvero belli e la gara di andata contro la Sambenedettese ha detto una cosa: il Piacenza c’è, non è stanco e ha le carte per giocarsi fino in fondo il passaggio del turno. Il risultato del Garilli a onor del vero va stretto ai biancorossi, la rete di Miracoli sembra viziata da un precedente fallo di mano al limite dell’area, al Piace manca un rigore e la traversa centrata da Romero ha tremato fino a mezzanotte.

DUE RISULTATI SU TRE
Non c’è un attimo di respiro, dopo le vittorie contro Giana Erminio, Monza e nel primo round con la Samb (tre partite nell’arco di 10 giorni) gli emiliani affilano le armi in vista nel match di ritorno mercoledì al Riviera delle Palma (ore 20.30); la regola è semplice, al Piacenza va bene vittoria o pareggio, la squadra di Moriero invece è costretta a vincere (con qualunque risultato) per proseguire la corsa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento