menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piccole, cattive e vincenti: cinque squadre di serie C avanzano in Tim Cup. Curiosità e tabellone del Terzo turno

I biancorossi affronteranno il Crotone all'Ezio Scida: calcio d'inizio sabato 12 agosto alle 20.45. Trattasi di missione impossibile, ma la storia insegna che in Coppa Italia tutto è plausibile

Piccole, cattive e vincenti. Sono le squadre di serie C che avanzano nel tabellone di Tim Cup. Contro ogni pronostico hanno fatto fuori dalla competizione le loro avversarie di serie B e ora si sono guadagnate il pass per il terzo turno eliminatorio, nel quale entreranno in gioco anche le prime società di serie A. Che le squadre di serie B non avrebbero avuto vita facile lo si era capito fin da sabato, quando il Renate si è imposto al Castellani di Empoli sbattendo fuori i padroni di casa ai calci di rigore dopo il 2-2 alla fine dei supplementari. Il Lecce, invece, è passato a Vercelli vincendo per 1-2. La domenica è stato il giorno di Piacenza, Pordenone e Trapani, le quali hanno fatto fuori rispettivamente Novara, Venezia e Ternana. La Terza serie avrà dunque cinque rappresentanti al prossimo turno e almeno una di certo andrà avanti: Pordenone e Lecce, infatti, si affronteranno sabato alle 20.30. Sulla strada dei biancorossi di Arnaldo Franzini, invece, ci sarà il Crotone di mister Nicola, squadra di serie A che nella passata stagione è riuscita ad agguantare una salvezza che alla fine del girone d’andata sembrava impossibile anche per i più ottimisti. Il calcio d’inizio sarà sabato 12 agosto alle ore 20.45: se l’impresa dovesse riuscire, il Piacenza si troverebbe sul suo cammino la vincente di Genoa-Cesena. Su questo ramo del tabellone osserva e attende la Juventus campione d’Italia, che agli Ottavi di finale incontrerà sicuramente una tra Crotone, Piacenza, Genoa e Cesena.

STORIA INSEGNA - Impresa impossibile per i biancorossi? Diciamo pure che riuscire ad arrivare fino allo Stadium sarebbe una cosa da antologia. Ma la Tim Cup, spesso più che altro un impiccio per le società medie e piccole di serie A e B, ha saputo regalare sorprese in passato. Si ricordi per esempio l’Alessandria, che due stagioni fa eliminò in trasferta due squadre di serie A, Palermo e Genoa, e due squadre di serie B, Pro Vercelli e Spezia. Si ritrovò addirittura in Semifinale contro il Milan. Un’impresa simile era riuscita 31 anni prima al Bari che, nella stagione 1983-1984, pur militando in serie C era arrivato in Semifinale per poi perdere contro il Verona. Storie romantiche della coppetta che tutti bistrattano, ma che alla fine va bene per comporre doblete, triplete o come scusa per non finire l’annata a zeru tituli. Probabilmente questi non saranno i problemi del Piacenza, ma, come si dice, sognare è gratis. 

IL TABELLONE DEL TERZO TURNO ELIMINATORIO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento