Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Volpe: «A Mapello prestazione intollerabile»

Allenamento biancorosso per l'assessore allo sport Giorgio Cisini, che in un bagnatissimo mercoledì pomeriggio si è allenato agli ordini di mister Viali, insieme a tutti i giocatori, per un paio d'ore. Dopo la visita di inizio anno in casa Pro...

L'assessore Giorgio Cisini, a sinistra, insiema al ds biancorosso Gianni Rubini
Allenamento biancorosso per l'assessore allo sport Giorgio Cisini, che in un bagnatissimo mercoledì pomeriggio si è allenato agli ordini di mister Viali, insieme a tutti i giocatori, per un paio d'ore. Dopo la visita di inizio anno in casa Pro Piacenza, il nuovo assessore ha voluto portare i saluti anche nel quartier generale del Piace, che dopo la sconfitta di Mapello non sta vivendo un bel periodo. «Sono due dirigenze molto in gamba - ha spiegato Cisini - anche se naturalmente la mia fede è biancorossa». Il politico è stato poi stuzzicato sulle ultime (e ridondanti) voci che vogliono un'unione dei due club nella prossima stagione. «Non è compito mio parlarne. Se le rispettive proprietà vorranno fare questo passo noi, in quanto amministrazione comunale, potremmo favorire l'operazione ma non sta certamente a me lanciare messaggi o prendere decisioni». Piacenza che nella prossima stagione, allo stato attuale delle cose, potrebbe spartirsi lo stadio Garilli con il Pro Piacenza che in caso di promozione in LegaPro necessiterebbe di una struttura in grado di rispondere ad adeguati criteri di sicurezza e di federazione (ad esempio una capienza minima di 3mila posti). «Non si è ancora parlato di questa eventualità - ha concluso Cisini - chiaro che noi vogliamo favorire lo sport in generale. Se Milan e Inter si dividono San Siro, due squadre di Piacenza possono spartirsi il Garilli».

Ma oggi in via Gorra si è andati oltre, con Francesco Volpe che si è concesso a taccuini e microfoni per parlare dell'attuale momento negativo del Piacenza, reduce da due sconfitte consecutive. «E' inutile nasconderci - spiega l'esterno napoletano - a Mapello abbiamo toccato il fondo. Forse era necessario per iniziare a salire veramente, tuttavia prestazioni come quella di domenica scorsa non sono più tollerabili. E mi riferisco a tutti, me per primo, perché sono quello che è qui da più tempo ed è giusto che mi assuma le colpe per primo. Se siamo in questa situazione è anche per colpa dei più vecchi della squadra ma ora dobbiamo cambiare registro». Un problema dovuto a che cosa? «Non credo che il nostro sia un problema tattico o tecnico, altrimenti non avremmo giocato sessanta minuti eccellenti nel derby oppure ribaltato il 2 a 0 di Mapello. E' un problema di carattere, è tutta la stagione che questa squadra ha dei blackout pazzeschi ma, ripeto, certe cose non sono più tollerabili». Caravaggio domenica, poi a Sambonifacio dove loro non vincono da tredici turni, e infine il Gozzano, penultimo, in casa. L'unica medicina sono nove punti? «A questo punto sì, noi per forza di gruppo e blasone non dovremmo mai guardare il nome dell'avversario, ma allo stato attuale delle cose possiamo uscirne cominciando appunto con tre vittorie che sono alla nostra portata». Infine un commento sul faccia a faccia avuto ieri con un gruppo di tifosi. «I nostri tifosi - chiude Volpe - sono stati fin troppo tolleranti, nonostante alcune figuracce e una stagione al di sotto delle aspettative ieri ci hanno rinnovato la loro fiducia, a patto però che non si ripetano più partite come quella di Mapello. Non posso che essere d'accordo con loro».

Infine a parlare è stato il Direttore Sportivo Gianni Rubini. «Non ho visto la partita perché ero impegnato a Seregno. Purtroppo da questa situazione se ne esce solamente tutti insieme, mettendoci buona volontà, impegno, collaborazione; cose che in qualche momento del campionato sono mancate. Peccato perché dopo Legnago avevamo imboccato la strada giusta, la sosta e il derby ci hanno bloccato e ritengo che la sconfitta di Mapello ne sia una conseguenza. Ora però non piangiamoci addosso, l'unica strada è chinare la testa, lavorare e pedalare».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento