Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Viali promuove Bovi. Pagelle e Video

Al Garilli si è giocato una Piacenza-Pontisola che, ad inizio stagione, in molti avrebbero giurato potesse valere per la lotta al primo posto. Diciamo che la realtà si è tramutata in peggio rispetto a quelle che erano le aspettative...

Oggi niente tifo al Garilli e parecchi spazi vuoti nei Distinti


Al Garilli si è giocato una Piacenza-Pontisola che, ad inizio stagione, in molti avrebbero giurato potesse valere per la lotta al primo posto. Diciamo che la realtà si è tramutata in peggio rispetto a quelle che erano le aspettative e ci si è ritrovati tra le mani una sfida di non grandissimo spessore. Il Pontisola ci è arrivato abbacchiato dopo la cocente delusione in finale di Coppa Italia (sei sconfitte nelle ultime uscite, compresa quella di oggi), il Piacenza invece viene da una stagione che ha concesso più dolori che gioie, e si ritrova a dover sperare nella lotteria dei play off per poter centrare una serie C che pare molto lontana. Il morale è basso, il settore riservato ai tifosi più accesi resta in silenzio e anche il resto dello stadio pare meno popolato del solito. Alla fine è arrivata una vittoria che di certo non ha riacceso gli animi, ma se non altro permetterà di lavorare più serenamente alla squadra in vista della doppia trasferta ad Olginate e Sesto San Giovanni. In sala stampa Viali è soddisfatto, ma invita i suoi a «chinare la testa e pedalare perché questa squadra non è in grado di guardare oltre un palmo dal naso». Amareggiato è invece mister Del Prato che ha ancora negli occhi i maledetti rigori di giovedì scorso.

VIALI - «Sono soddisfatto perché oggi abbiamo provato qualcosa di nuovo e ci ha dato buone risposte - analizza il tecnico biancorosso - non nascondo che in settimana la squadra abbia provato un contraccolpo psicologico dopo la partita contro l'Inveruno, però siamo stati bravi e siamo riusciti finalmente a vincere uno scontro diretto. Detto questo, dobbiamo archiviare questa vittoria e parlare solo della prossima partita contro l'Olginatese, tirando poi la carretta al massimo fino all'ultimo minuto che dovremo giocare in questa stagione». L'innesto di Bovi in mediana è stato molto produttivo. «Sì, mi è piaciuto molto. Del resto, a inizio anno, avevo perfino messo da parte un certo Pani per fare giocare Bovi, che ha delle caratteristiche che mi piacciono molto nel ruolo di playmaker. Quando sono tornato però, l'ho trovato fuori condizione perché aveva giocato poco nei mesi di assenza miei. Poi, una volta arrivato il momento di impiegarlo, mi ha condizionato il fatto di non avere un giovane da poter impiegare in difesa, per cui avevo un posto in meno davanti. Non bastasse, ha patito un infortunio che l'ha tenuto fuori causa un paio di partite e oggi, finalmente, si è presentata l'occasione di schierarlo».

DELPRATO - «Una volta raggiunta la finale dei play off, abbiamo avuto un rilassamento. A questo si sono aggiunti infortuni e squalifiche varie che ci hanno condizionato ulteriormente e ci hanno portato a cinque sconfitte. Dobbiamo cercare di venire a capo di questa situazione perché, anche se siamo già qualificati per play off, la nostra volontà è quella di cercare di concludere la stagione nel migliore dei modi».
Marcello Astorri

LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Ferrari 6 - L'estremo difensore biancorosso si gode la bella giornata di sole e poche volte deve sporcarsi i guanti, quando invece è chiamato in causa da un colpo di biliardo di Crotti è reattivo.

Milani 6 - Se ne sta sulle sue, non cerca avventure particolari e conduce una gara nella quale, alla fine dei conti, non si segnala per giocate eclatanti; quel che invece conta è che non commetta errori.

Sanashvili 6 - Aveva fatto bene, uno dei pochi, ad Inveruno. Con il Pontisola si conquista un'altra sufficienza, tutta fatta di buone sensazioni, come quella che genera quando serve una ghiotta palla da gol a Marrazzo nel secondo tempo, che purtroppo l'attaccante non sfrutta.

Tacchinardi 6,5 - Semplice ed efficace al punto giusto, dopo l'infortunio patito contro l'Inveruno dimostra di aver recuperato bene.

Tognassi 6,5 - Alcuni avevano malignato che in sua assenza il Piacenza prendesse meno gol, il campo però gli restituisce la considerazione che merita: partita perfetta.

Emiliano 6,5 - La condizione del centrale biancorosso sta gradatamente migliorando e le sue prestazioni vanno di pari passo. Bene nel merito del suo ruolo, si concede anche una sgroppata di cinquanta metri che conclude con un tiro che non inquadra la porta per poco.

Volpe 8 - Una doppietta preziosa che vale i tre punti e toglie le castagne dal fuoco al momento giusto. Sembra spento, poi si sblocca con un colpo di testa vincente, si gasa, e da lì semina letteralmente il panico. Con quelli di oggi fanno nove gol per Fox, autore di una stagione d'alto livello e in controtendenza con quella della squadra.

Pignat 6 - Finché rimane in campo fa il suo, poi da forfait per infortunio e al suo posto entra Colombo. Per lui non sarà niente di grave però, solo una contusione al ginocchio e uno spavento. Dall' 11' del st Colombo 6,5 - Entra con il piglio giusto, da nuova linfa in mediana.

Marrazzo 6 - Si sbatte e si propone molto, gli manca però l'istinto del killer e spreca un paio di occasioni. Niente paura però, l'infortunio muscolare e l'inattività sono alla base della perdita di smalto del bomber che molto presto ricomincerà a fare male. Dal 42' st De Vecchis s.v.

Bovi 7 - il suo innesto da titolare è una boccata d'aria fresca per le mediana biancorossa. Detta i tempi, ogni tanto fa prendere fiato alla squadra rallentando la giocata e fornisce un po' di fosforo laddove è mancato per troppo tempo. Ricostituente.

Amodeo 6,5 - L'assist che manda in gol Volpe per il 2-0 è una perla che capita di vedere raramente sui campi della serie D. Per il resto qualche errore, ma anche tanti palloni tenuti su. Dal 30' st Rossi s.v.

All. Viali 6,5 - La sua squadra gioca un primo tempo incolore dove si sono fatte sentire le scorie del tonfo di domenica scorsa. La ripresa però è convincente e segna pure un buon passo in avanti in classifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento