rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Viali: «Non voglio vedere un clima da gita»

La Lupa Piacenza viaggia spedita verso la promozione in serie D e nulla sembra poterle impedire di ottenere il risultato fissato a inizio stagione. I biancorossi viaggiano a una media stratosferica di 2.4 punti a partita, hanno un solido margine...

La Lupa Piacenza viaggia spedita verso la promozione in serie D e nulla sembra poterle impedire di ottenere il risultato fissato a inizio stagione. I biancorossi viaggiano a una media stratosferica di 2.4 punti a partita, hanno un solido margine di 10 punti sulla più immediata inseguitrice (la Correggese) quando al termine mancano solo sei turni e si preparano per festeggiare la promozione il 25 aprile nel match in casa contro il Pallavicino. E' questo il contenuto più interessante alla vigilia di Real Panaro-Lupa Piacenza, vero e proprio testacoda di giornata visto che a Pontedellolio (fischio d'inizio alle 15.30) si affrontano la prima della classe e il fanalino di coda: tra le due formazione una forbice di 54 punti che racchiude ogni discorso. Il Piacenza deve vincere, senza alcun tipo di appello. La squadra di Viali, come detto, è chiamata a prendersi i tre punti perché vincere domenica e ripetersi nel prossimo match col Rolo significherebbe potersi giocare alla quartultima giornata (proprio il 25 aprile) il primo match ball davanti al proprio pubblico. Le ultime dal campo dicono che Fumasoli e Pellacini non saranno della partita mentre Cortesi potrebbe farcela per andare in panchina

La rifinitura


VIALI - «Capisco che gli addetti ai lavori parlino già di promozione, tuttavia io la prenderò in considerazione solamente quando sarà aritmetica». Con queste parole esordisce alla vigilia un William Viali sereno e concentrato. «Oggi sono arrivato al campo bello carico - spiega - domani a Pontedellolio ci saranno sole, 25 gradi, campi in fiore e sullo sfondo la vallata. Ecco, se vedo tra i ragazzi un clima da gitarella domenicale mi arrabbio davvero». E lo stesso discorso lo fa quando sente parlare di turnover. «Mercoledì non abbiamo impegni - dice ridendo - quindi domenica andrà in campo la migliore formazione possibile, come sarà fino al termine della stagione».

FORMAZIONE - Le defezioni di Pellacini, Fumasoli e Cortesi costringeranno a scelte forzate. «Minasola è in ballottaggio come lo sono altri, devo ancora decidere, abbiamo provato un paio di soluzioni». Una di queste potrebbe essere il centrocampo a quattro con Volpe (o Valla), Orlandini e Passera centrali e Martinez a sinistra. In attacco Franzese potrebbe prendere posto dietro alla coppia Arena-Marrazzo. Ma l'occasione è ideale anche per parlare del futuro. «Per quanto mi riguarda - spiega Viali - ne riparleremo con la classica tavolata una volta conquistata la promozione. Eccetto la serie A, in tutte le altre categorie è molto importante il gruppo, i blocchi vincenti fanno la differenza e per questo motivo dico che è importante proseguire con lo stesso gruppo di questa stagione. I ragazzi stanno facendo qualcosa di eccezionale, nemmeno noi pensavamo di poter viaggiare su questi ritmi. La differenza? Siamo stati coerenti con le scelte e nei comportamenti, c'è molta empatia in questa squadra».

Probabile formazione; possibile che Viali decida un undici con Ferrari in porta, difesa a tre con Cavicchia, Tognassi e Commisso, centrocampo a quattro con Volpe, Orlandini, Passera e Martinez. In attacco Franzese a supporto di Arena e Marrazzo. Per il turno completo di Eccellenza, classifica e statistiche clicca qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Viali: «Non voglio vedere un clima da gita»

SportPiacenza è in caricamento