rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Viali: «Davvero perfetti». Le pagelle

DAL NOSTRO INVIATO A LECCO - Il migliore Piacenza visto finora batte il Lecco in una partita che, al di là degli episodi discussi (qui il commento), è stata ampiamente dominata dai ragazzi di Viali. Il tecnico ha voluto osare con il...



DAL NOSTRO INVIATO A LECCO - Il migliore Piacenza visto finora batte il Lecco in una partita che, al di là degli episodi discussi (qui il commento), è stata ampiamente dominata dai ragazzi di Viali. Il tecnico ha voluto osare con il tridente e questa scelta ha dato frutti fantastici perché, il lavoro incessante dei tre d’attacco, ha schiacciato letteralmente il Lecco nella sua metà campo per ampi tratti di gara. Di conseguenza l’allenatore del Piacenza è davvero raggiante nel post gara e ne ha davvero motivo: la sua squadra è equilibrata, compatta, concreta e connotata da una personalità molto forte.

LE PAROLE DI VIALI - «Oggi ho visto il miglior primo tempo della stagione – attacca il tecnico – la squadra ha fatto una grandissima e prestazione e, devo dire la verità, quando siamo passati in svantaggio non ci volevo credere, non era possibile per come stavamo giocando». Anche l’inerzia della partita del resto è sempre stata a favore dei biancorossi, letteralmente padroni del campo. «Altre volte è capitato che dovessimo prendere uno schiaffone per svegliarci, quest’oggi no, abbiamo dominato la partita e creato un gran numero di occasioni da rete». Bisogna davvero sforzarsi per trovare qualcosa di storto in una giornata tanto positiva. «Nel secondo tempo loro hanno cambiato atteggiamento tattico e questo ci ha messo in difficoltà, non tanto sul piano delle conclusioni, ma perché facevamo più fatica ad entrare in area noi. L’unica cosa che non mi è piaciuta della giornata è stato dopo aver fatto il gol dell’1-2, quando ci siamo abbassati troppo per una decina di minuti e abbiamo corso qualche rischio. Però è anche vero che la squadra aveva speso molto e, diminuendo il pressing degli attaccanti, era normale perdere alcuni metri. Da qui la mia decisione di inserire un centrocampista in più mettendo Bovi per Marrazzo». E poi è entrato Martino a mettere la parola fine alla gara, ormai è una consuetudine. «Martino è diventato un portafortuna perché ogni volta che entra segna. Credo che al mondo – ride – non esista uno con un migliore rapporto gol segnati-minuti giocati».
Dall'inviato
Marcello Astorri


LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Ferrari 6 – Sul gol non poteva fare nulla. Per il resto bene nell’ordinaria amministrazione.

Cavicchia 6 – Tra quelli della difesa è il meno scintillante, commette qualche errore negli appoggi, ma nel complesso si guadagna la sufficienza.

Rossi 7 – Tanto ordine e molte chiusure importanti, insieme a Cavicchia e Tognassi forma una cerniera difensiva difficilmente scardinabile. Uno dei migliori in campo.

Orlandini 6,5 – Il clima “british” ne esalta le caratteristiche di combattente. E’ un concentrato di sostanza e da quando Viali lo schiera dall’inizio la mediana biancorossa ha fatto un salto di qualità. Dal 37’ st Fumasoli s.v.

Tognassi 7 – La sua deviazione è provvidenziale su Aldenghi nel secondo tempo, per il resto è la solita sicurezza.

Martinez 5,5 – E’ il meno brillante della giornata. L’impegno non manca, ma non si fa notare quasi mai nell’arco della partita e, uno con le sue qualità, non può limitarsi al compitino.

Alessandroni 6 – In leggero calo rispetto ad una settimana fa, ma comunque da il suo contributo alla causa.

Cortesi 7 – Grintoso, onnipresente e concreto. Nel primo tempo è protagonista di una percussione di 40 metri palla al piede nella quale sembrava imprendibile, Volpe poi non sfrutta per un soffio il suo assist.

De Vecchis 8 – Un gol bellissimo, l’assist per Martino e in mezzo tanto lavoro di pressing, sponde e tutto ciò che può essere congeniale al gioco di una squadra di calcio. E’ un asso preziosissimo.

Volpe 6,5 – Prestazione positiva per “Fox”. Lui e i suoi due soci (Marrazzo e De Vecchis) pressano, duettano, si cercano e così facendo metteranno in crisi qualsiasi difesa. Cala nel finale, ma questo nulla toglie alla sua performance. Dal 33’ st Martino 7 – E’ un’arma micidiale da scagliare contro gli avversari. Il finale di partita è il suo habitat naturale e anche oggi timbra una rete che, di fatto, chiude il match.

Marrazzo 6,5 – Trasforma il penalty con freddezza, per il resto corre a perdifiato e vale quanto detto per i partner d’attacco Volpe e De Vecchis. Dal 19’ st Bovi 6 – Entra dopo il vantaggio biancorosso per dar manforte alla squadra in uno dei pochi momenti vissuti di difficoltà. Lui fa in pieno il suo dovere e la squadra ne guadagna.

All. Viali 7,5 – La decisione di spostare qualche metro avanti Volpe è stata azzeccatissima. C’è da dire poi che la compattezza e i movimenti – sempre eseguiti con semplicità e in modo sistematico dalla squadra – non possono che essere il risultato del lavoro condotto dal tecnico durante la settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Viali: «Davvero perfetti». Le pagelle

SportPiacenza è in caricamento