rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Viali: «Così non mi piace». Rossetti sponsor

C’è parecchia carne al fuoco al termine dell’ultima partita stagionale tra le mura amiche. Ci si aspetterebbe un clima disteso, invece sui volti dei protagonisti c’è vivo rammarico per avere perso...







C’è parecchia carne al fuoco al termine dell’ultima partita stagionale tra le mura amiche. Ci si aspetterebbe un clima disteso, invece sui volti dei protagonisti c’è vivo rammarico per avere perso l’imbattibilità casalinga e, forse, per non essere riusciti a soddisfare il pubblico che non ha nascosto il suo disappunto a fine gara. Inoltre, un nuovo sponsor (Rossetti Market) sosterrà il progetto dei fratelli Gatti nella prossima stagione.


UN NUOVO SPONSOR - A fine partita la conferenza stampa è occasione per presentare un nuovo main sponsor per il Piacenza Calcio: Rossetti Market. A presentare i dettagli dell’accordo tra la società dei fratelli Gatti e l’azienda di Giuseppe Rossetti – anche presidente del Carpaneto Calcio, fresco di promozione in Prima Categoria – è Marco Scianò, consulente marketing del Piacenza Calcio: “La Rossetti Market sarà uno degli sponsor principali del Piacenza nella prossima stagione. Il logo di Rossetti Market campeggerà sul retro delle magliette e sui pantaloncini della divisa ufficiale, sia in casa, sia in trasferta. Invece comparirà come sponsor principale sulle divise delle squadre Juniores, Allievi e Giovanissimi. Inoltre, il marchio sarà presente anche sui rotor pubblicitari che il prossimo anno metteremo a bordo campo e figurerà in tutto quello che riguarda la comunicazione integrata”. Una partnership che non si fermerà unicamente alla sponsorizzazione, ma prevederà una collaborazione tra le società Piacenza e Carpaneto: “Questo sodalizio porterà immancabilmente ad una collaborazione per quanto riguarda il settore giovanile”. Soddisfatto per l’accordo raggiunto è Giuseppe Rossetti: “Siamo contenti di abbinare il marchio della nostra azienda a quello di una gloriosa società come il Piacenza Calcio. Noi crediamo che le cose che nascono gradatamente siano quelle che poi riescono meglio, quindi per adesso partiamo con la sponsorizzazione, poi in futuro si vedrà”.

GIOVANILI – Il vice-presidente Paolo Seccaspina, parla del futuro delle giovanili biancorosse: “Il Piacenza è molto attento alle giovanili e le stiamo potenziando. La società ha predisposto un budget molto importante per quanto riguarda le giovanili, settore del quale mi occupo. Oggi abbiamo vinto il girone interprovinciale con i nostri Allievi, quindi saremo ammessi agli spareggi regionali, ed è un bel successo per noi. L’anno prossimo faremo gli Juniores Nazionali, sarà un campionato difficile, ma c’è la volontà di disputarlo nel migliore dei modi, non vogliamo fare le comparse. Stiamo ricreando dalla base il settore giovanile, partendo proprio dalle categorie più giovani dove in passato eravamo più deboli, un po’ per cultura, un po’ perché non avevamo le persone adatte a seguire la fascia più bassa. Stiamo lavorando e come al solito non siamo fermi: stiamo programmando il prossimo campionato”.

AZIONARIATO POPOLARE, SPONSOR E NUOVI SOCI – Il presidente Marco Gatti da il benvenuto al nuovo sponsor e auspica che nuovi imprenditori possano bussare alla porta del Piacenza: “Ringrazio il signor Rossetti e la sua azienda, sono molto contento che lui abbia aderito al nostro progetto con questa sponsorizzazione. Oltretutto da questo accordo nascerà una collaborazione anche con il Carpaneto per quanto riguarda il settore giovanile. Mi auguro che possano svilupparsi simili collaborazioni anche con altre società della provincia. Spero vivamente che sia per quanto riguarda l’azionariato popolare, che per quanto riguarda le sponsorizzazioni ci possano essere altri imprenditori pronti a darci una mano in questa avventura”. Nessuna novità invece sull’interessamento di Tacchini all’ingresso in società: “Ci sono stati un paio d’incontri interlocutori, ma poi non si n’è fatto più niente”. Attualmente pare che questa ipotesi si sia notevolmente raffreddata, anche perché sembra ci sia la volontà da parte della dirigenza dell’Atletico BP a proseguire anche nella prossima stagione. Con buona probabilità quindi, vedremo Lupa Piacenza e Atletico BP avversarie nel prossimo girone di serie D.

WILLIAM VIALI – E’ arrabbiato per la sconfitta il tecnico biancorosso: “Oggi ho voluto dare spazio a ragazzi che hanno lavorato tanto durante l’anno ottenendo poche soddisfazioni – spiega William Viali – tuttavia le ragioni di questa sconfitta non derivano dal fatto che abbia fatto qualche ricambio, ma il problema è un altro: spesso passo per essere un rompiscatole e un perfezionista e quello che è successo oggi è la dimostrazione che faccio bene ad essere così. E’ pure la dimostrazione di quanto abbiamo fatto di straordinario in questa stagione a mantenere alta la tensione, perché la differenza tra fare 78 punti e farne molti di meno è sottile. Di quello che è successo oggi non do la colpa a nessuno, mi prendo tutte le responsabilità perché sono io a fare le scelte, ma questo m’insegna che faccio bene a pretendere il massimo sette giorni su sette, tutto l’anno”. Alla fine della partita c’è stato qualche malumore tra i tifosi: “Io queste cose non le giudico. Io penso solo a prendermi le mie responsabilità poi ognuno la vive a modo suo”. Inevitabile chiedere lumi sugli incontri in programma con la società: “Di incontri ce ne sono stati e ce ne saranno altri perché la volontà è quella di fare qualcosa insieme da entrambe le parti. Se poi da qui al primo di luglio, quando si potranno fare i contratti, cambierà qualcosa non posso dirlo, però il percorso naturale delle cose è che ci saranno altri incontri per pianificare la stagione. Quando poi sarà il momento si farà una conferenza stampa ufficiale in cui si annuncerà l’accordo raggiunto, ma per adesso è inutile fare dei tira e molla e continuare a parlare di questo. E’ un fatto di tempistiche, si dovranno pensare a tante cose, per programmare una stagione di dieci mesi non basta incontrarsi un paio d’ore”. Presenti in conferenza stampa con il tecnico anche il suo staff, nelle figure del preparatore dei portieri Francesco Cavi, il vice allenatore Stefano Parmigiani e il preparatore atletico Marco Bracchi. L’allenatore biancorosso ha voluto tributare loro una vetrina per ringraziarli del prezioso lavoro svolto in questi mesi.

Marcello Astorri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Viali: «Così non mi piace». Rossetti sponsor

SportPiacenza è in caricamento