rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Piacenza Calcio

Piacenza - Venturato: «Siamo sulla giusta strada»

Vincere a Seriate per dare continuità dopo i tre punti ottenuti con la Pro Sesto e non perdere ulteriore terreno dalla capolista Pro Piacenza, che affronta in casa l'Alzano ultimo della classe. Con questi due obiettivi il Piacenza prepara la...

Vincere a Seriate per dare continuità dopo i tre punti ottenuti con la Pro Sesto e non perdere ulteriore terreno dalla capolista Pro Piacenza, che affronta in casa l'Alzano ultimo della classe. Con questi due obiettivi il Piacenza prepara la trasferta sul campo dell'Aurora Seriate, formazione che naviga a metà classifica ma capace di imporre due pareggi a Inveruno e Olginatese negli ultimi due turni. Missione tutt'altro che facile per un Piacenza ancora convalescente ma sulla strada della guarigione, che deve però fare i conti con due assenze pesanti, lo squalificato Orlandini e l'infortunato Tacchinardi, che costringeranno Venturato a mutare nuovamente gli interpreti di un assetto tattico invece consolidato. Sul fronte mercato è sfumata definitivamente la possibilità di mettere sotto contratto Emanuele Bruni, si cerca un altro difensore e piace molto Andrea Malgrati della Novese, centrale con una navigata esperienza in Serie C con la Tritium e il Feralpi Salò.

SERIATE - «L'Aurora Seriate è una squadra completa - spiega Venturato alla vigilia della partita - che da anni fa questo campionato ottenendo buoni risultati, soprattutto è complicato giocare sul loro campo per le dimensioni che ha. Noi dobbiamo avere la capacità di non accontentarci e ripetere, in buona sostanza, la partita fatta contro la Pro Sesto dove siamo andati bene nel primo tempo e all'inizio della ripresa, poi ci siamo spaventati una volta subito il gol e questo è un aspetto su cui batto da tempo e che dobbiamo migliorare». Insomma la strada maestra è tracciata, però il -7 in classifica non permette passi falsi al club di via Gorra.

PROBLEMI - Un Piacenza che con Viali prima e Venturato poi, non è mai riuscito a proporre la stessa formazione per più di due domeniche consecutive, soprattutto a causa delle continue squalifiche e dei numerosi infortunati. A Seriate non ci sarà Tacchinardi, con lui rimangono fermi anche Orlandini, Alessandroni, Colombo e De Vecchis. «E' importante che questa squadra sappia lavorare con tutti i suoi effettivi, è ovvio che poter schierare una formazione base è positivo perché da continuità ma in un campionato così lungo squalifiche e infortunati sono un aspetto da mettere in conto. In sostanza la squadra è la base su cui lavorare e sui inserire le nostre importanti individualità». Resta di fatto che i biancorossi hanno un problema a centrocampo per domenica, senza Orlandini e Tacchinardi è probabile che il tecnico decida di partire con Milani nella formazione titolare - e dunque con un under in più - oppure, in alternativa, impiegare Bovi.

DISEGNA LA TERZA MAGLIA - Intanto si è conclusa la votazione per la scelta da parte dei tifosi della terza divisa ufficiale da gara. Il modello è una sintesi di tre bozzetti inviati da tre tifosi che, evidentemente, hanno avuto la stessa idea. Ecco i nomi dei vincitori del concorso: Christopher Loretti, Lucio Gazzola e Stefano Cravedi. Ora la bozza verrà elaborata e definita da Cosepi che progetterà il modello definitivo per permetterne la produzione a Macron, sponsor tecnico del Piacenza Calcio.

Probabile formazione Piacenza; possibile che Venturato scelga una formazione con Ferrari ('94) in porta, difesa a quattro con De Matteo ('93), Tognassi, Meregalli e Martinez ('95). A centrocampo Pani in regia affiancato da Sgariboldi ('94) e Milani, in attacco il tridente con Volpe, Amodeo e Marrazzo. Ballottaggi: De Matteo-Cavicchia 60%-40% e Milani-Bovi 70%-30%. Leggi qui il turno completo del girone B di Serie D e la classifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Venturato: «Siamo sulla giusta strada»

SportPiacenza è in caricamento