rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Piacenza Calcio

Piacenza, va tutto storto. A Mantova due espulsi e una sconfitta che arriva al 93'

I biancorossi passano in vantaggio con Corbari, poi arrivano il pareggio di Guccione e le espulsioni di Parisi e Marchi che incanalano la partita. A tempo scaduto il Mantova (in dieci) trova il colpo del ko con De Cenco. Piacenza ancora senza vittorie dopo 5 giornate

Fino al 90’ il bicchiere del Piacenza poteva anche sembrare mezzo pieno. Per come si era messa la partita, cioè Piacenza in 9 uomini dal 60’ (espulsi Parisi al 40’ e Marchi nella ripresa) e Mantova in 10 (espulso Paudice dopo una trentina di secondi dal suo ingresso nel secondo tempo) il pareggio poteva sembrare un risultato positivo, ottenuto tra l’altro su un campo che in realtà è un pozzanghera. Solo mezzo pieno perché l’impressione, a parità numerica, è sempre stata quella di un Piacenza superiore e infatti la squadra di Scazzola era pure passata in vantaggio con Corbari. In realtà crolla tutto al 93’, sul pallone vagante in area su cui si fionda De Cenco, una mischia di testa da cui spunta il suo colpo che vale il sorpasso del Mantova e lascia i biancorossi ancora a quota zero vittorie dopo 5 giornate. Peccato davvero, soprattutto per un arbitraggio decisamente frettoloso che, tra espulsione affrettare e compensazioni, forse poteva interpretare meglio un terreno di gioco al limite della praticabilità, quindi dell’agonismo. Mercoledì si torna in campo al Garilli (ore 21) nel turno infrasettimanale contro il Legnago, dopo quattro pareggi e una sconfitta il Piacenza non può più rimandare l’appuntamento con la vittoria. La nota positiva rimane quella degli oltre cento tifosi arrivati per sostenere la squadra.

Leggi qui la partita raccontata azione dopo azione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza, va tutto storto. A Mantova due espulsi e una sconfitta che arriva al 93'

SportPiacenza è in caricamento