Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Under 15 campione d'Italia. «E' la vittoria di tutti, un risultato mai raggiunto prima». FOTO

Il giorno dopo è quello della felicità per l'impresa dei giovani biancorossi. Mister Giacobone: «Emozione indescrivibile». Guareschi: «Dedicato ai presidenti». Moretti: «Hanno lavorato tutti in modo eccellente». Rancati: «Lo staff tecnico è stato straordinario».

C’è una grandissima soddisfazione in casa Piacenza per lo storico scudetto vinto dai ragazzi dell’Under 15 - «un risultato mai raggiunto prima da nessuno» dice Daniele Moretti - che nella finalissima di venerdì hanno superato in rimonta (3-2) la Paganese. Oggi c’è la Supercoppa contro la Roma ma la storia è già stata scritta venerdì: dal tecnico Giacobone, da tutta la squadra, dal direttore Guareschi, dal responsabile tecnico Moretti, dal coordinatore Rancati. E ancora: dai vice allenatori Bertolini e Vercellesi, dal preparatore dei portieri Fadini, dai preparatori atletici Lischetti e Azzoni e dai dirigenti Bergami e Galante. «E’ la vittoria di tutti» dicono in coro.

La prima parola ovviamente va mister Giacobone: «Si tratta di un'emozione semplicemente indescrivibile: abbiamo meritato di diventare campioni d'Italia per quanto fatto durante tutto l'anno. La Paganese è una grandissima squadra, basti pensare che, prima di incontrarci, avevano subito 3 gol in tutta la stagione. La svolta del match? Il loro vantaggio: siamo ripartiti alla grande segnando due volte in 7'. Nel finale siamo stati fantastici nel gestire il pallone impedendo ai nostri avversari di farci male. Questi ragazzi e questa società meritano questa immensa soddisfazione».

under 15-4

Considerazioni sottolineate da Daniele Moretti, Responsabile Tecnico del settore giovanile. «Come si dice in gergo, questa vittoria è “tanta roba” veramente. Quando giocavo io nel Piacenza nel settore giovanile avevamo raggiunto spesso i playoff, ma vincere lo Scudetto non era mai successo nella storia del calcio giovanile piacentino. Colgo l’occasione per ringraziare tutti - prosegue il Moro - a partire dai presidenti Gatti e Pighi, dai dirigenti del Piacenza e da quelli del settore giovanile nessuno escluso. In particolare voglio evidenziare l’ottima squadra che si è formata con Guareschi e Rancati, abbiamo lavorato in modo eccellente. Partiamo da questa vittoria per fare ancora meglio, attenzione che non parlo di successi, ma bisogna sempre migliorare, far crescere i ragazzi sul piano morale e tecnico per poi lanciarli nel calcio. Giacobone? E’ un tecnico eccellente. Il suo trucco è stato quello di riuscire a coinvolgere tutti i ragazzi, dal primo all’ultimo, in questo progetto e quando ha avuto bisogno in stagione tutti hanno risposto presente. Questa è la sua vera forza, tenere tutti dentro al progetto».

d7c40ffc-4789-4e51-9f1c-18343dde9d94-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arzignano-Piacenza 0-0: i biancorossi buttano via la vittoria dal dischetto

  • Serie C - Si parte: Monza, Triestina e Bari favorite, ma in tutti i gironi c'è molta competitività

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • Piacenza - Prosegue la posa degli 11mila seggiolini biancorossi allo stadio Garilli. FOTO

  • Il Piacenza allaccia le cinture, domenica l'esordio con l'Arzignano. Franzini: «Partire bene dà fiducia»

  • Serie C - Risultati e classifica della 1a giornata gironi A, B e C

Torna su
SportPiacenza è in caricamento