rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Tra l'impossibile e il ridicolo il gol non assegnato a D'Agostino. Pagelle: rimane una gara pessima

La conclusione del fantasista sbatte contro il palo primo e poi sulla schiena del portiere, entra in porta di mezzo metro (ma viene smanacciata) però il direttore di gara non convalida e sull'azione successiva il Legnano passa in vantaggio

Artioli 5.5: fa un pizzico meglio di tutti gli altri. Ci prova, spinge, poi arretra fino a diventare un centrale di difesa. Non siamo mai riusciti a trovargli una zona precisa.

Gerbaudo 5: parte lento, lentissimo. Cresce nella ripresa con un paio di conclusione, però è poca roba.

Andreoli 4.5: è uno dei colpevoli sul gol del Legnano. Per il resto non si vede mai, in alcuna fase di gioco. Dal 10’ st Del Dotto 5.5: non dà nulla, c’è da dire che in quel momento il Piace doveva solo attaccare e non sarebbe compito suo.

D’Agostino 5: è vero, il suo tiro che si stampa prima sul palo e poi sulla schiena del portiere ha varcato la linea. Va però troppo a folate, fuori dal gioco.

Recino 5.5: si sbatte come non mai, non arriva mezza palla buona da giocare in porta.

Ndoye 4: troppo impreciso, sbaglia appoggi semplicissimi e anche lui si addormenta sul cross avversario che porta al gol di Malagò.

Maccarone 4: la terza sconfitta consecutiva gli costa l’esonero. Squadra che non corre, senza mezza idea, noiosa e pachidermica. E infatti perde.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Tra l'impossibile e il ridicolo il gol non assegnato a D'Agostino. Pagelle: rimane una gara pessima

SportPiacenza è in caricamento