Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza su Fornaciari e Redaelli. Raduno il 21 luglio

Missione vincere. Con questo pensiero il Piacenza Calcio si avvicina a grandi passi verso l'inizio della stagione 2014/2015 di Serie D, partita ufficialmente il primo luglio ma che entrerà nel vivo nelle prossime settimane con il raduno della...

Il presidente onorario del Piacenza Calcio, Stefano Gatti-2
Missione vincere. Con questo pensiero il Piacenza Calcio si avvicina a grandi passi verso l'inizio della stagione 2014/2015 di Serie D, partita ufficialmente il primo luglio ma che entrerà nel vivo nelle prossime settimane con il raduno della squadra biancorossa. L'obiettivo come detto è quello di tentare nuovamente la scalata alla Lega Pro e, per farlo, il direttore sportivo Andrea Bottazzi sta lavorando gomito a gomito con il tecnico Francesco Monaco per allestire una rosa di giocatori (Nichele e Zanardo saranno presentati martedì prossimo alla palestra Le Club) in grado di assicurare una continuità di risultati e prestazioni che nella passata stagione sono mancati. Questo sul campo, ma anche sugli spalti la società si aspetta una buona risposta dalla tifoseria piacentina che l'estate scorsa staccò la cifra record - per questa categoria - di 1500 abbonamenti con una media di oltre duemila spettatori alla domenica. Insomma i fratelli Marco e Stefano Gatti hanno messo sul piatto un budget importante e ora tocca alla città rispondere alla chiamata.

RADUNO E RITIRO - Dalla società ci confermano che il raduno è fissato per lunedì 21 luglio allo stadio Garilli per i classici due giorni di test atletici e visite mediche, dopodiché la preparazione vera e propria scatterà il 23 luglio e durerà una decina di giorni fino a inizio agosto. C'è invece una novità sulla questione ritiro. Ufficialmente è stato comunicato che la preparazione verrà svolta in città, in realtà nelle ultime ore è sorta la possibilità di passare almeno una settimana a Salice Terme. Opzione che il club ha preso subito in considerazione ma, al momento, la decisione è ferma perché prima bisogna verificare la situazione logistica degli impianti sportivi; nei prossimi giorni ci sarà un sopralluogo e verrà presa una decisione definitiva.

MERCATO - Sul fronte sportivo invece abbiamo fatto il punto della situazione col diesse Bottazzi. Il nome in cima alla lista dei desideri è quello di Mauro Redaelli, muscoli e fosforo da affiancare in mediana all'ex Pordenone Matteo Nichele. «Redaelli è un giocatore che ci interessa ma non c'è solo lui sul nostro taccuino, abbiamo due o tre nomi per quel ruolo e decideremo senza fretta». Sul fronte "over" la rosa è quindi in via di definizione. «Direi di sì - prosegue Bottazzi - indicativamente ci mancano un paio di giocatori, un centrocampista e un difensore centrale, al massimo potremmo prendere un terzo "over" per puntellare la rosa ma non di più». In via di sviluppo invece la situazione "under" (obbligatori in campo un '94, due '95 e un '96) che al momento sono cinque in rosa. «Ne servono una decina e qui abbiamo diverse trattative in ballo. Posso confermare l'interesse per Simone Fornaciari, attaccante esterno classe 1995 della Fidentina, con lui potremmo chiudere nei prossimi giorni. Ci serve anche un'alternativa a Ferrari in porta e un esterno destro insieme alla fascia di sinistra». Rumors di mercato parlano di un forte interesse per Adiansi, esterno destro dell'Atalanta che nella passata stagione ha giocato nel MapelloBonate.

USCITA - Nessun giocatore invece in uscita, nonostante le numerosi voci di calciomercato. «Ovvio che non ci siano ancora le firme - conclude Bottazzi - ma con i giocatori riconfermati c'è stata una stretta di mano dopo l'accordo e dunque siamo tranquilli, nessuno se ne andrà». Il riferimento è a Carmine Marrazzo, piace al Derthona ma l'attaccante non lascerà Piacenza. Stesso discorso per quanto riguarda il centrocampista Alessandro Cazzamalli; il Piacenza non l'ha contattato e in quella zona del campo il club sta tentando di prendere Redaelli.

AMICHEVOLI - Tornando invece sul tema del raduno, il programma deve ancora essere stilato ma sono già state ipotizzate tre amichevoli considerando che il Piacenza inizierà ufficialmente col calcio giocato il 24 agosto per la Coppa Italia. Indicativamente l'intenzione è quella di disputare tre amichevoli contro avversari di diversa importante. Una prima partita potrebbe essere giocata a fine luglio, una seconda a inizio agosto e infine concludere la preparazione con una terza amichevole, di prestigio e possibilmente allo stadio Garilli, intorno a Ferragosto. Infine il club esprimerà la propria preferenza a partecipare al girone A di Serie D, quello Piemonte-Liguria, ma la decisione sarà comunque presa esclusivamente dalla Lega a inizio agosto. Ultima notizia: i giovani Juniores Riccardo Mini e Matteo Riva passano alla Fidentina, rinnovato il prestito del talento Giacomo Zecca al Parma.

Calciomercato Piacenza - Riconfermati: Marrazzo (A), Volpe (C), Minasola (A, '96), Ferrari (P, '94), Sanashvili (D, '96). Arrivi: Zanardo (A, Pordenone) Orlandini (C, Sestri-San Colombano), Ruffini (D, Castiglione Sterilgarda), Nichele (C, Pordenone) Mauri (C, Lecco), Girometta (A, Caravaggio), Zagnoni (D, Parma, '95), Corso (C, Parma, '95).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento