rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Sprofondo senza fine. Difesa colabrodo, centrocampo che non esiste. Le pagelle

Tra i biancorossi si salvano solo Cesarini e Munari, bene anche Morra, ma l'espulsione nel finale non fa altro che complicare una situazione già drammatica. Avanti di questo passo la difesa rischia di chiudere il campionato con 90 gol subiti

banner_web_healtCosì mister Scazzola ai canali ufficiali del club nel post partita. «C’è rabbia e dispiacere perché in questa partita abbiamo fatto bene sotto tanti aspetti e abbiamo dominato il gioco, creando almeno dieci occasioni da goal. Il fatto che non siamo riusciti a portare a casa il risultato deve farci riflettere ma bisogna anche considerare che ci hanno annullato ben due goal validi. Se fai tante partite tenendo questo ritmo sono più quelle che vinci che quelle che perdi. Quindi continuiamo su questa strada e speriamo di ripeterci».

Le parole di Cesarini: «C’è grande dispiacere perché la nostra prestazione non è mancata ma purtroppo è innegabile che siamo anche sfortunati in tanti episodi. Non che questo serva a giustificarci perché comunque possiamo e dobbiamo fare meglio. Siamo una squadra che lavora unita, dal primo all’ultimo, e stiamo facendo di tutto per uscire da questa situazione, si spera il prima possibile. Anche oggi ci tengo tanto a ringraziare di cuore i tifosi che sono stati come sempre encomiabili, ci hanno dimostrato un grande attaccamento ma soprattutto ci sono vicini e soffrono con noi».

Le pagelle

Rinaldi 5.5: non può molto sulle tre reti, tuttavia non ci mette mai una pezza e affonda insieme alla squadra.

Parisi 5: quando parte (finalmente) riesce anche a fare male, va in crescendo ma sul secondo gol del Renate si fa uccellare senza appello. Dal 16’ st Frosinini 5: cambiano gli interpreti ma non il risultato.

Cosenza 4.5: lento, monotono, prova a impostare senza riuscirci mai e tiene la squadra bassa. Sul secondo gol è anche lui colpevole perché arriva direttamente da un rinvio di Drago. In questo impianto tattico diventa un problema.

Masetti 4.5: sul primo gol si fa portare a spasso, non si sente in area su Maistrello. I numeri della difesa sono impietosi, si viaggia a una media che potrebbe toccare i 90 gol subiti in un campionato. Non è solo colpa sua, certo, ma dietro la difesa è un incubo in tutto.

Capoferri 4.5: taccuino praticamente vuoto, nelle due fasi non si vede mai. Dal 33’ st Rizza: SV.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Sprofondo senza fine. Difesa colabrodo, centrocampo che non esiste. Le pagelle

SportPiacenza è in caricamento