menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Simone Corazza nel giorno della presentazione con il presidente onorario Stefano Gatti

Simone Corazza nel giorno della presentazione con il presidente onorario Stefano Gatti

Piacenza - Simone Corazza: «La verità? Sognavo proprio una serata così»

L'attaccante reduce da un lungo infortunio entra e risolve la partita contro l'Alessandria (da 0-2 a 3-2) con una sontuosa doppietta. «La dedico a mia figlia che tra poco compie un anno e alla mia fidanzata che mi è rimasta sempre vicina nei momenti difficili».

Atteso, osservato e infine osannato. Simone Corazza si riprende di diritto il suo posto nel calcio, dopo il brutto infortunio al crociato del ginocchio, la lunga riabilitazione estiva e la rifinitura autunnale in casa Piacenza, il giocatore arrivato come “fiore all’occhiello” del mercato biancorosso ha fatto vedere a tutti che cosa è in grado di fare in mezzora di gioco. Fin qui Corazza aveva disputato una manciata di minuti, non di più, in programma c’era - e c’è ancora - il suo esordio dall’inizio in Coppa Italia contro l’Alessandria martedì 28 novembre (ore 20.30 stadio Garilli) ma già venerdì, sempre contro i piemontesi nell’anticipo di campionato, ha completamente ribaltato la partita con il suo ingresso dando profondità e un senso di pericolosità costante all’attacco emiliano. Un gol subito per tenere vivi i biancorossi, poi il pareggio di Romero e infine la rete della vittoria con corsa a perdifiato sotto il settore dei tifosi più caldi.

Una serata perfetta forse Corazza nemmeno si sognava così?
«La verità? La sognavo proprio così, doppietta, vittoria e corsa dai tifosi. Il fatto è che si è avverata, rientrare in questo modo dopo tanto tempo è davvero bello».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento