Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini tiene tutti sulla corda: «Gran partita, ma continuiamo a pedalare». Le pagelle e VIDEO

Grande soddisfazione in casa Piacenza dopo il 3-0 al Siena. Nobile è il ritratto della felicità: «Il mio gol? Uno sogno, non potevo crederci». In campo Taugourdeau superstar, ma la bella prova è di tutta la squadra

Franzini si coccola i suoi ragazzi dopo il 3-0 che ha annichilito un Siena opaco. Non potrebbe essere altrimenti, ora che il Piacenza viaggia come il vento verso un traguardo per molti impensabile a inizio stagione: «Una grande partita, è la continuazione di quello che abbiamo fatto nelle scorse settimane - ha detto il tecnico biancorosso in conferenza stampa - i ragazzi si divertono a giocare, un po’ come succedeva nelle prime partite del girone d’andata». La sua squadra segna gol a grappoli, nonostante scenda in campo con un modulo molto più abbottonato: «E’ anche una questione di momenti. Certo è che siamo migliorati molto sotto l’aspetto della finalizzazione. Con questo modulo, inoltre, riusciamo a rischiare meno e a essere più concreti». A salvezza acquisita, ora la mente deve andare ai play off: «L’approccio al campionato è stato migliore del previsto, le ultime cinque gare lo hanno poi reso un torneo davvero importante. Ma manca ancora tanto, per cui spero di andare avanti così per alcune partite in modo da consolidare i play off. Non dobbiamo commettere l’errore, adesso, di pensare a quale posizione di classifica potremo occupare alla fine: restiamo concentrati». Taugourdeau già lo si conosceva, ma la novità è Andrea Nobile: «La società lo aveva già segnalato - spiega Franzini - siamo andati a vederlo più di una volta e abbiamo deciso di prenderlo. Il merito è suo per quello che sta facendo, la settimana scorsa stava benissimo e mi è sembrato il momento giusto per schierarlo».

Proprio Nobile si presenta in sala stampa dopo il tecnico, per lui è un sogno aver segnato il primo gol da professionista: «Ancora non ci credo - dice l’attaccante, mentre accenna un sorriso di pura felicità - ho voluto tanto questo gol. Erano diverse partite che mi sentivo bene e che davo il massimo in allenamento. Siccome venivo dalla serie D, preventivavo di dover affrontare un periodo di ambientamento. Sono riuscito a superarlo anche perché con la squadra non c’è stato nessun tipo di problema. Questa per me è un’occasione importante. Bello giocarsela in una piazza blasonata, non è da tutti del resto puntare su un giocatore di 25 anni che milita in D. A chi dedico la rete? Alla mia famiglia e ai miei amici, stasera correrò da loro: già mi stanno inondando di messaggi». 

«Siamo salvi matematicamente e da neopromossa è stato un gran traguardo», apre così il presidente onorario, Stefano Gatti, l’analisi del successo interno contro il Siena. Aveva indicato più volte i 46 punti come soglia da raggiungere per la salvezza matematica. «Devo ringraziare mio fratello Marco, che ha voluto fortemente Romero e Nobile. Tutti pensavano che non ci avrebbero rinforzato e invece ora siamo più forti».

Volto scuro, invece, per il tecnico bianconero, che di certo si aspettava una prova migliore dai suoi dopo il colpaccio di Livorno: «Dobbiamo voltare pagina in fretta e pensare all’Alessandria - attacca mister Cristiano Scazzola - per questo bisogna ripartire dalla prova offerta contro il Livorno. Oggi il rigore ha cambiato il volto della sfida. Perché in questo momento facciamo fatica, una volta sotto, a ribaltare le partite. Detto questo, abbiamo visto un Piacenza organizzato e in salute che ha vinto meritatamente».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le pagelle

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento