rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Si cerca un bomber. Commisso rinnova

Non c'è nulla di più fluido del calciomercato del Piacenza, proteso da un lato a strutturarsi ulteriormente dal punto di vista societario grazie a sponsorizzazioni importanti e azionariato popolare diretto, mentre dall'altro la dirigenza...

Non c'è nulla di più fluido del calciomercato del Piacenza, proteso da un lato a strutturarsi ulteriormente dal punto di vista societario grazie a sponsorizzazioni importanti e azionariato popolare diretto, mentre dall'altro la dirigenza piacentina sta portando avanti un mercato intenso, apparentemente incentrato sulla ricerca dei (fondamentali) giovani anche se proseguono senza sosta gli incontri per sciogliere il nodo della punta. Partendo proprio dai giovani ieri sera c'è stato un incontro col Parma, è andato a buon fine - ma non c'è nulla di ufficiale - il discorso legato a Ferrari, per Martinez ci si sta lavorando, la novità però è che il club gialloblù sembra essere decisamente interessato al prestito di Alessandro Minasola e sul piatto potrebbe mettere altri due giovani da mandare in via Gorra. Con Ferrari, Cavicchia, Martinez, i due che arriverebbero dal Parma, un altro che ha giocato nei professionisti (Mungo?) e il georgiano Sanshvili (piace molto e la prossima settimana si potrebbe chiudere) la questione giovani sarebbe quasi del tutto risolta. E' ufficiale invece il rinnovo di Commisso, mentre per Orlandini, Pellacini e Passera sono previsti gli incontri nella prossima settimana.

La partita più interessante però si sta giocando nel reparto avanzato. In linea di massima servono cinque punte, tre ci sono già in casa, Arena ha rinnovato ufficialmente mentre per Marrazzo e Volpe le trattative sono ancora in piedi anche se ormai si tratta di dettagli da definire. Discorso anche questo malleabile perché molto dipenderà da Viali e dal modulo che intenderà adottare nella prossima stagione: si prosegue sul tracciato 3-5-2 o rivoluzione attraverso un 4-3-3? Moduli a parte, si cerca in ogni caso un pezzo da novanta e, a meno di terremoti, le attenzione della società sono tutte su Michele Piccolo e Marino Taddeucci, i due cannonieri principi della serie D Tosco-Emiliana appena andata in archivio. In questo momento la società è più orientata su Taddeucci, perché Piccolo sembra abbia ricevuto un'offerta davvero importante per rimanere all'Atletico (ma il giocatore si è preso qualche giorno per decidere), tuttavia qui la partita è apertissima. Notizia dell'ultima ora è l'idea Giacomo Cipriani, il giocatore (classe 1980) ha rescisso il contratto col Benevento (Lega Pro) e il suo sarebbe un ritorno visto che ha già vestito la maglia biancorossa nella stagione 2003-2004. Tuttavia qui siamo nel campo delle idee vere, ma non ancora trasformate in piste percorribili. Definitivamente sfumata infine la possibilità di riportare al Garilli Daniele Degano, troppo ampia la distanza tra domanda e offerta.

Tutto in divenire invece l'argomento centrocampo. Cortesi è ancora in stand by (piace alla Spal) e i nomi nuovi, ma per il momento non c'è molto di concreto, sarebbero quelli di Paro e Lisi, entrambi due ex. Il primo sembra più un'idea balenata sul momento alla quale difficilmente si darà seguito, le qualità del giocatore sono indiscutibili ma arriva da un anno di inattività e a Piacenza era spesso infortunato. Intrigante il discorso legato a Lisi, in mediana sarebbe un giocatore ideale per il calcio di Viali e se ne saprà di più nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Si cerca un bomber. Commisso rinnova

SportPiacenza è in caricamento