Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Si accelera per il tecnico: la scelta ricade su Vincenzo Manzo. Decisivo il fine settimana

E' l'ex tecnico del Legnano il favorito per ereditare la panchina di Franzini. Si è dimesso dalla squadra lombarda a gennaio quando era secondo in classifica in Serie D.

datei_s-6E’ ben più di un interesse e molto oltre una semplice candidatura, il tecnico Vincenzo Manzo è probabilmente il più accreditato - tra i tanti incontrati - per ereditare il timone del Piacenza lasciato libero da Franzini un mese fa.
Al momento non ci sono conferme, il direttore sportivo Simone Di Battista nelle ultime ore si è limitato a precisare che a metà della prossima settimana dovrebbe essere conclusa la partita dell’allenatore e arriverà dalla Serie D. Sfumato Gilardino (era la prima opzione ma ha offerte superiori, in particolare la Primavera della Fiorentina) e mai decollato Zauri, il ds sta procedendo con calma, senza fretta, anche se nelle ultime ore si è registrata una netta accelerazione su Vincenzo Manzo: nel fine settima è probabile l’incontro definitivo e quindi una decisione in un senso o nell’altro. Sullo scacchiere rimangono altri nomi, con Rossini (Carpaneto) ci sarà un colloquio mentre il nome di Francesco Buglio (Casale) rimane solo un’indiscrezione di mercato.

Come detto il più accreditato a ereditare la panchina di Franzini è Vincenzo Manzo che si era dimesso dal Legnano nel gennaio di questa stagione. La 2019/2020 è stata una stagione particolare per Manzo che aveva portato in Serie D il Legnano dall’Eccellenza e poi, proprio in D, ha fatto davvero bene portando a sorpresa la squadra lombarda al secondo posto in classifica nel Girone B dietro alla capolista Pro Sesto. A inizio anno un doppio scivolone interno portò alle sue dimissioni frutto - secondo i media locali - di un irrigidimento tra il tecnico e la società dopo le due sconfitte interne consecutive di gennaio. Fedele al 4-3-3, promettente, a suo agio con una squadra giovane (come sarà il Piacenza che giocherà con almeno 6 under nella formazione titolare) è il profilo ideale, almeno nella testa di Di Battista che nelle ultime tre stagioni al Fiorenzuola (con Dionisi, Brando e Tabbiani) non ha mai sbagliato la scelta del timoniere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Nessuna novità. Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria ripartiranno a febbraio? Il problema è la Terza

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Caso Suarez: indagato Paratici: «Chiese aiuto alla Ministra De Micheli»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento