Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Sgambata contro il Casale in attesa di recuperare Sestu, Corradi e di conoscere l'avversaria

Giovedì mattina i sorteggi per i Quarti di finale, biancorossi in campo mercoledì 29 maggio in trasferta e il 2 giugno al Garilli. Porcari esce per una botta al ginocchio. Finisce 1-0 per il Piacenza, decide una rete di Lamesta allo scadere

Il Piacenza conoscerà l’avversario dei Quarti di finale giovedì mattina, intanto i biancorossi dopo un paio di settimane a medio regime hanno alzato l’intensità della preparazione in vista dell’esordio del 29 maggio (in trasferta) affrontando un test congiunto - va chiamato così oggigiorno - contro il Casale, formazione di Serie D che sta facendo da sparring partner a numerose formazioni. Termina 1-0 per il Piacenza, sgambata a tutto tondo per 90’ e decide un gol di Lamesta nel finale.
Un modo per mettere minuti nelle gambe e testare le condizioni atletiche di un gruppo che si porta ancora sulle spalle il peso del ko subito a Siena il 4 maggio scorso e che è costato la promozione diretta in Serie B. Il tempo lava via le ferite? Scopriremo solamente il 29 maggio il vero contraccolpo psicologico di quella botta, intanto la squadra ha ficcato la testa dentro il vortice dei playoff e la situazione generale risulta buona.

LA SITUAZIONE
Alessio Sestu si è rotto una costola ed ha iniziato da poco a svolgere differenziato. Recupera? Potrebbe esserci per un’eventuale semifinale, forse anche nei Quarti, nell’allenamento di oggi era aggregato alla squadra ma non ha giocato. Migliorano le condizioni di Corradi e Silva (uscito infortunato a fine aprile contro l’Olbia). Il centrocampista è sulla via del recupero e lo stesso vale per il difensore, entrambi saranno a disposizioni anche se occorre valutare bene le condizioni fisiche. Nei playoff, spesso, più della qualità conta lo stato di forma. Ferrari ha smaltito le noie muscolari dei giorni scorsi, nessuno dei tre ha però giocato contro il Casale. Chi scoppia di salute sono Terrani e Corazza, entrambi saranno armi validissime in un Piacenza che si preannuncia d’assalto, Franzini potrebbe abbandonare il 3-5-2 e ripresentare in campo il 4-3-3 di inizio stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento