Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza, serve una scossa. Monaco: «Azzeriamo tutto».

Al Piacenza serve una reazione, uno scossone di quelli forti per uscire dal tunnel in cui è entrato nelle ultime due settimane e per farlo deve iniziare vincendo a Formigine domenica (ore 14.30). Il clima in casa biancorossa è di quelli pesanti...

Piacenza, serve una scossa. Monaco: «Azzeriamo tutto». - 1
Al Piacenza serve una reazione, uno scossone di quelli forti per uscire dal tunnel in cui è entrato nelle ultime due settimane e per farlo deve iniziare vincendo a Formigine domenica (ore 14.30). Il clima in casa biancorossa è di quelli pesanti, Monaco annuncia rivoluzioni in vista per domani e tutto quello che esce dalla conferenza stampa della vigilia può essere riassunto in questa frase del tecnico: «Martedì ci siamo confrontati con i ragazzi, e gli ho detto chiaramente che le ultime tre sconfitte hanno azzerato tutto. Si riparte da zero». Tradotto: nessuno è più certo del posto fisso e i primi due a finire in panchina domenica potrebbero essere Mei e Marrazzo, per far posto a Colicchio e Girometta. Tra gli indisponibili ci sono Ferrari e Zanardo, entrambi fermi ai box per problemi di natura muscolare, mentre rientra Volpe anche se difficilmente il capitano partirà dal primo minuto.

«Il momento non è felice - spiega Monaco - e non potrebbe essere diversamente visto che nel calcio contano solo i risultati. La squadra però lavora e anche nelle ultime tre sconfitte, se andiamo ad analizzare nel dettaglio e a mente fredda, emergono solo errori individuali non e di squadra. Per questo motivo non ha senso cambiare l'impostazione tattica, il nostro è un problema di errori singoli e non di meccanismi». E ancora. «Potrei cambiare se la squadra avesse delle difficoltà nel giocare, e invece col Rimini abbiamo avuto le occasioni per pareggiare, ad Abano abbiamo sprecato quattro palle gol clamorose e anche domenica, contro la Correggese, ne sono state sprecate altre quattro. I ragazzi si impegnano a fondo e fanno tutto quello che dico, il gioco c'è, solamente commettiamo troppi errori ma è presto per gettare la spugna a novembre».

Probabile formazione Piacenza: Di Graci ('94); Adiansi ('95), Ruffini, Colicchio, Zagnoni ('95); Mauri, Tarantino; Orlandi, Minasola ('96), Lisi; Girometta. Ballottaggi: Zagnoni-Battistotti 60%-40%, Orlandi-Volpe 60%-40%.

Leggi qui il turno completo di domenica del Girone D di Serie D e la classifica aggiornata.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento