Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Sentinelli può arrivare. Lisi si avvicina

La mancata iscrizione del Castiglione al prossimo campionato di Lega Pro (ha rinunciato come Grosseto e Monza) apre scenari di mercato nuovi e inaspettati in casa Piacenza, che nelle scorse settimane aveva preso atto della volontà di Bignotti...

Davide Sentinelli
La mancata iscrizione del Castiglione al prossimo campionato di Lega Pro (ha rinunciato come Grosseto e Monza) apre scenari di mercato nuovi e inaspettati in casa Piacenza, che nelle scorse settimane aveva preso atto della volontà di Bignotti, Cristofoli e del giovane portiere Boccanera di provare la stagione nel calcio professionistico.

Ora questi tre nomi tornano prepotentemente in voga, soprattutto quelli di Bignotti e Cristofoli che nella testa dei dirigenti di via Gorra possono essere considerati valide alternative alle trattative con Alessandro e Longobardi che faticano a concludersi.
In porta Pierpaolo Boccanera, promettente portiere classe '96 di proprietà dell'Atalanta, torna a essere la prima scelta e Cerri nelle ultime ore sta tentando di chiudere anche per Nicholas Battaiola, estremo difensore classe 1996 che nell'ultima stagione ha giocato con la Cremonese.

In difesa c'è la prima matassa da sbrogliare, il rinnovo di Marco Ruffini infatti va per lunghe e non è detto che si traduca in una fumata bianca. Il giocatore ha sempre detto che la sua prima scelta è Piacenza, in biancorosso vuole vincere e giocare, ma chiede un leggero adeguamento sull'accordo per ammortizzare le spese quotidiane del viaggio da Brescia a Piacenza. Elemento solidissimo e soprattutto dinamico (può giocare centrale o laterale di difesa) dovrebbe essere un punto fermo del Piacenza che verrà. Sempre in difesa il nome caldissimo che torna in voga è quello di Davide Sentinelli - navigato centrale difensivo che ha al suo attivo sei campionati vinti di Serie D - che non ha rinnovato con il Padova neopromosso in Lega Pro. Trattativa quest'ultima difficile tuttavia il Piacenza l'ha quasi chiusa. Da escludere totalmente la voce sparsa ieri in città che vuole Matteo Dionisi in biancorosso, il difensore già da una decina di giorni ha l'accordo col Padova e firmerà il rinnovo.

A centrocampo si registra l'ennesimo stop del tira e molla tra Gaetano Porcino e il Pro Piacenza, l'incontro fissato oggi è stato rinviato a giovedì e voci di corridoio parlano di un inserimento del Piacenza nella trattativa. Occhi infine su Segato del Padova ma anche qui, come in tutte le altre trattative, il Piacenza temporeggia e stenta ad alzare l'offerta per convincere il giocatore.

Il capitolo attaccanti è quello più complesso. Il ritorno sul mercato di Cristofoli e Bignotti può convincere Cerri a provare l'affondo decisivo perché Longobardi sta prendendo ancora tempo, in attesa c'è Marrazzo che tornerebbe al volo in biancorosso ma su questo fronte tutto tace. Sempre estremamente complessa la trattativa per Danilo Alessandro, lo sforzo economico richiesto non è indifferente come nel caso di Pera, perciò per questi due nomi andranno fatte tutte le valutazioni opportune ma è indubbio il fatto che aumenterebbero notevolmente il tasso tecnico del club.
Discorso diverso per l'esterno Francesco Lisi, il suo rinnovo - al pari di quello di Ruffini - stenta ad arrivare, tuttavia dalle informazioni che abbiamo appreso nelle ultime ore c'è stato un netto riavvicinamento e l'affare potrebbe concludersi positivamente. Attenzione però perché Lisi ha numerose offerte in mano e lasciarselo sfuggire sarebbe un errore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento