Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Scazzola: «Sensazioni buone e le prestazioni ci sono». Domenica arriva la Pro Patria

Biancorossi che tornano al Garilli alle 14.30, c'è ancora un dubbio legato a Cesarini. Piacenza che tornerà poi in campo anche mercoledì prossimo nel recupero contro la Virtus Verona

A caccia dei primi tre punti in campionato. Li vuole il Piacenza che, dopo il pareggio beffa di lunedì a Trieste, merita senz’altro un balzo in avanti in classifica. «Onestamente per quanto abbiamo fatto vedere contro Trento e Triestina ci manca qualche punto - dice Scazzola alla vigilia del match contro la Pro Patria - è anche vero siamo solo a inizio stagione, in fondo si sono giocate quattro partite tra campionato e Coppa Italia, perciò è presto per queste valutazione. Siamo in un periodo in cui contano le prestazioni e le sensazioni, entrambe sono state buone e posso dirmi contento di come sta rispondendo la squadra».

Si gioca alle 14.30 in un Garilli che presenta un manto erboso tirato a lucido, la semina delle ultime tre settimane ha avuto un buon effetto e almeno questo problema, palesato contro il Trento, non dovrebbe più esserci.
Scazzola torna anche sulla squadra. «In fondo si gioca da un mese, per questo mi dico contento, consideriamo sempre che non solo siamo una squadra giovane ma, per metà, siamo anche nuovi. Trieste? Il fallo su Rabbi da cui è nato il pareggio non “sembrava” netto, era fallo punto e basta e fischiandolo sarebbe finita la partita. Dopodiché più che guardare Rapisarda libero in area al 95’ ho detto ai ragazzi che gli ultimi due-tre minuti di gara dovevano e potevano essere gestiti meglio; anche questo però fa parte di un percorso di crescita di una squadra giovane come la nostra».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Scazzola: «Sensazioni buone e le prestazioni ci sono». Domenica arriva la Pro Patria

SportPiacenza è in caricamento