rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Scazzola: «Ho visto la giusta reazione, con la Triestina gara difficile ma vogliamo vincere»

Alla vigilia del turno infrasettimanale di mercoledì al Garilli (ore 18) il tecnico è tornato sulla sconfitta con la Pro Sesto. «Siamo stati puniti dagli episodi, basta rivedere le immagini, per il resto la squadra ha disputato una bella gara. Potevamo fare meglio negli ultimi 20'». Dubickas ok, Raicevic meno

Immagine REALAB-2Reagire subito per mantenersi nella zona playoff. E’ questo l’unico obiettivo del Piacenza alla vigilia di una doppia sfida delicatissima, che potrebbe rilanciare i biancorossi nella parte alta della griglia oppure smorzare i quattro successi consecutivi di inizio febbraio. Si parte mercoledì alle ore 18 al Garilli contro la Triestina, formazione che occupa la quinta posizione, cioè l’unica che si può puntare visto che le prime quattro della classe fanno un campionato a parte. Poi altro match da brividi, domenica (ore 17.30) sempre al Garilli, quando arriverà la capolista SudTirol, fin qui imbattuta (20 vittorie e 7 pareggi) e con la miglior difesa d’Europa con appena 6 reti subite. Insomma, molto del futuro del Piacenza passerà da queste due partite perché poi, una volta entrati in marzo ci si fionderà nel rush finale del campionato.
Dal campo la situazione lentamente sta migliorando ma i tempi di recupero estremamente corti non lasciano tanto margine di manovra, soprattutto davanti. Raicevic è una situazione nota, dovrebbe fermarsi almeno un mese per recuperare dalla tendinite, stringerà i denti e sarà a disposizione ma non si allena e ha un’autonomia di nemmeno un tempo. Dubickas ha fatto un recupero lampo dal problema al calcagno, anche lui però non è nelle condizioni di poter partire dall’inizio. Davanti ci saranno ancora Cesarini con Rabbi, indisponibile Cosenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Scazzola: «Ho visto la giusta reazione, con la Triestina gara difficile ma vogliamo vincere»

SportPiacenza è in caricamento