rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Scazzola: «Dovevamo chiuderla nel primo tempo». Le pagelle: Nava e Pratelli super, bene Corbari

Il tecnico: «Ci manca un attaccante? Non sta a me dirlo. Peccato perché i primi 45' siamo stati davvero bravi, poi è affiorata la stanchezza». Nava: «La classifica è brutta da vedere però se giochiamo così sarà difficile per tutti affrontarci». Conte: «Noi bravi a rimanere in partita»

Codromaz 6: in difesa fa il suo senza grossi errori, davanti è pericolosissimo nel primo tempo e gli è mancato davvero poco per finire sul tabellino dei marcatori.

Parisi 6: spinge tanto, gli va riconosciuto che è una delle primarie fonti di gioco dei biancorossi. Contro la Juve, però, non riesce a graffiare con i suoi cross.

Corbari 6,5: Scazzola lo toglie causa crampi, peccato perché il suo contributo sulle palle inattive sarebbe stato prezioso anche nel finale di gara. Il gol lo firma alla sua maniera, su corner, con piattone che lo porta a quota tre gol stagionali. Dal 22’ st De Grazia 5,5: trova qualche giocata estemporanea, ma non riesce a incidere sulla gara.

Marino 6,5: bella partita in cabina di regia per il giovane scuola Lazio, che si conferma dopo la prestazione positiva già offerta contro la Giana Erminio. Suo è l’assist a Corbari per il momentaneo vantaggio.

Suljic 6,5: sembra feroce a metà campo e cerca il gol in vari modi, con tiri che in alcuni casi sono andati molto vicini al bersaglio.

Gonzi 7: alla fine entra in riserva, ma la sua gara è finalmente all’altezza del miglior Gonzi. Il primo tempo è super, con sterzate e cross di qualità. Anche nella ripresa l’inizio è buono, salvo poi cedere alla stanchezza.

Cesarini 6,5: il mago fa tanto lavoro spalle alla porta e solo Garofani si frappone tra lui e un gol di tacco da fuoriclasse. Gli manca solo il gol come ciliegina a una discreta partita, ma non riesce a graffiare. Dal 34’ st Dubickas s.v.

Rabbi 6: si sbatte molto in fase di ripiegamento, razzia qualche buon pallone. Ma il tanto lavoro lontano dalla porta forse gli ha portato via un po’ di lucidità quando si è trovato solo davanti al portiere senza riuscire a trovare il pertugio giusto. Dal 15’ st Lamesta 6: tanta foga. Una bella giocata pronti-via. Tiene in scacco la difesa della Juve, anche se a volte pasticcia un po’.

All. Scazzola 6: la sua squadra gioca un primo tempo di ottimo livello, ma ha il difetto di non riuscire a fare più di un gol a un avversario messo alle corde per tutta la prima frazione. Nella ripresa si registra la solita dormita, per poi finire in apnea com’è già successo nel corso di questa stagione. Morale: la prestazione c’è, ed è migliore di quelle offerte contro Giana e Pro Sesto. Ma i tre punti mancano ancora.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Scazzola: «Dovevamo chiuderla nel primo tempo». Le pagelle: Nava e Pratelli super, bene Corbari

SportPiacenza è in caricamento