rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Scazzola: «Dobbiamo fare meglio davanti». Pagelle: Cesarini, cosa fai? Raicevic oggetto misterioso

Belle le prove di Munari e Parisi che sono i più attivi sulla destra, i biancorossi però mancano sempre davanti. Cesarini reagisce a una provocazione, e non è la prima volta: salterà due giornate. Il tecnico: «Non siamo ridimensionati, la prestazione c'è stata e alla lunga così si ottengono i risultati»

«Ottimo primo tempo, peccato che non siamo riusciti a segnare, però non siamo ridimensionati dopo queste tre sconfitte». Si può sintetizzare così il pensiero di Cristiano Scazzola dopo il ko contro la Triestina.

«Loro sinceramente hanno segnato su un tiro sbilenco, che sembra più uno spazzare per non prendere il contropiede piuttosto che una conclusione. Sinceramente non meritavamo assolutamente di perdere. Abbiamo sbagliato nel non avere qualità negli ultimi venti metri, soprattutto nella prima frazione di gioco, quando le azioni e i cross sono arrivati in particolare da destra. Dopodiché ci siamo fatti innervosire, ma più che guardare all’atteggiamento della Triestina, si sapeva che era una squadra che giocava si queste situazioni, lì è il direttore di gare che dovrebbe intervenire più decisamente. Poi è altrettanto chiaro che un giocatore di esperienza come Cesarini non deve cadere in questi tranelli». Cesarini che, essendo capitano e avendo preso un cartellino rosso diretto, salterà le prossime due partite.
Poi con Scazzola si vira sugli obiettivi. «Ridimensionati? La Triestina è una squadra che costa cinque volte la nostra, noi siamo costruiti con un senso ma anche con un budget diverso. Poi è chiaro che uno non si deve accontentare. Dico questo per sottolineare che le quattro vittorie consecutive vanno analizzate, come vanno analizzate e pesate le tre sconfitte. Se perdi come contro la Juventus allora non vai da nessuna parte, se perdi come domenica o come questa sera al contrario sono state prestazioni che alla lunga ti porteranno a risultati soddisfacenti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Scazzola: «Dobbiamo fare meglio davanti». Pagelle: Cesarini, cosa fai? Raicevic oggetto misterioso

SportPiacenza è in caricamento