Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «Siamo migliorati, ma mi aspettavo di più». Le pagelle

In sala stampa il tecnico riconosce qualche miglioramento, ma si aspettava un primo tempo migliore sotto il piano della qualità. In campo ci sono poche insufficienze, anche se nessuno brilla. Buon esordio per Nobile.

LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Pelizzoli 6: non deve certo fare gli straordinari, ma quando deve metterci il guantone non si fa trovare impreparato. 

Sciacca 6-: spinge tanto e con generosità. Dietro sbanda solo in un paio di occasioni. Rimane però il peccato capitale di non sfruttare, da zero metri, un pallone pennellato di Taugourdeau che sarebbe valso i tre punti.  

Pergreffi 6,5: ha il merito d’immolarsi nel primo tempo su un tiro a botta sicura di Napoli indirizzato verso la porta. Per il resto, Marzeglia è sostanzialmente annullato.

Abbate 6,5: è in buone condizioni fisiche. Lo si capisce perché spesso si sgancia in proiezione offensiva e, anche se non è propriamente il suo mestiere, quanto meno dà una mano tangibile alla manovra. In difesa fa il suo senza problemi. 

Agostinone 6: c’era il timore che avesse la testa altrove, visto la partenza imminente in direzione Lecce. A conti fatti, però, gioca una partita più che dignitosa. 

Segre 6+: ordinato, tosto nei contrasti. Gioca sempre facile senza mai cercare avventure particolari. La sua è una prova di apprezzabile sostanza. 

Taugourdeau 6-: si accende e si spegne come una lampadina. Distribuisce qualche pallone interessante, però non è ancora tornato sui livelli d’inizio stagione. 

Saber 6: ha una voglia matta di scrollarsi di dosso il torpore e, sul piano dei chilometri macinati, non gli si può dire niente. Mette in mezzo un bel pallone sul quale non arriva nessuno, però rimane ancora troppo nel ventaglio delle intenzioni e poco si traduce in dati di fatto. 

Matteassi 6+: la qualità c’è e si vede, pur solamente a folate. Cincilla gli soffia da sotto il naso il gol con una parata super. Spremuto, nel finale Franzini lo richiama in panchina per inserire forze fresche. Dal 31' st Bertoli 5,5: si mangia un gol notevole, però ha i tempi degli inserimenti. 

Romero 6: è stato servito poco e male, ma l’approccio lascia ben sperare. E’ un centravanti di manovra, tecnicamente apprezzabile nelle aperture e negli appoggi. Non ha ancora la partita intera nelle gambe. Dal 38' st Razzitti s.v.

Franchi 5,5: giornata di scarsa vena, dove non riesce a imprimere un’impronta netta sulla partita. Dal 22' st Nobile 6,5: veloce, intraprendente, con il mirino puntato verso il bersaglio grosso. Sfiora la rete, serve una palla eccellente a Bertoli che il centrocampista non sfrutta a dovere. 

All. Franzini 6: la squadra gioca un primo tempo così così. La ripresa è migliore e il finale d’assalto avrebbe potuto fruttare anche i tre punti con un pizzico di fortuna. Ricapitolando: qualche timido passo avanti, ma il Piacenza può e deve fare di più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento