Piacenza Calcio

Piacenza pronto allo sprint salvezza, decisive le prossime due gare contro Pro Sesto e Lucchese

Scazzola in un mese e mezzo ha già fatto i punti del girone di andata, i prossimi due impegni saranno fondamentali per la corsa alla salvezza diretta ed evitare i playout.

Sprint salvezza. Il Piacenza è uscito dalla delicatissima settimana con tre partite nel fazzoletto di sette giorni con 6 punti in tasca, molto più di quanto si poteva preventivare alla vigilia, e per fare un paragone col mondo del ciclismo imbocca l’ultima curva in ottima posizione. La volata ovviamente è quella salvezza, però con 36 punti in classifica - e una soglia fissata sui 43 - si può essere cautamente ottimisti. La cura Scazzola sta funzionando: il tecnico arrivato a fine gennaio (ma contattato prima di Natale, quando Manzo era in bilico) ha già messo insieme 18 punti in 12 gare, Manzo ne aveva fatti altrettanti ma in 20.

Ora mancano 6 turni e il campionato subirà uno slittamento perché non ci sono abbastanza infrasettimanali per garantire all’Olbia il recupero della 4 partite rinviate per Covid e finire in tempo con le altre, dunque l’infrasettimanale del 14 aprile sarà annullato (giocheranno solo i sardi) e l’ultima di campionato slitterà al 2 maggio (contro il 25 aprile) per permettere il regolare svolgimento del girone. Il Piacenza dovrà raccogliere due vittorie, con 6 punti i biancorossi si posizionerebbero in una zona che, molto probabilmente, vorrebbe dire salvezza diretta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza pronto allo sprint salvezza, decisive le prossime due gare contro Pro Sesto e Lucchese

SportPiacenza è in caricamento