Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza-Pro Vercelli, le pagelle dei biancorossi: Pergreffi il migliore, male Silva e Pesenti

Gli uomini di Franzini giocano un buon primo tempo, poi calano fino al gol che costa la sconfitta. Il capitano paga l'episodio della rete di Morra

Foto Trongone

Fumagalli 6: subisce il gol della sconfitta, ma prima di quello ci aveva più volte messo una pezza. Anche con interventi non facili. 

Pergreffi 6,5: concede il minimo indispensabile al cospetto di clienti complicati. E’ ruvido quando serve, forte in marcatura, coraggioso nelle sortite offensive: su palla inattiva va vicino due volte al gol. Nonostante il risultato, la sua prestazione non si discute.  

Silva 5: non aveva demeritato, ma purtroppo ha sulla coscienza il gol che ha deciso la partita in favore dei piemontesi. Morra, affidato alle sue cure, riesce a girarsi e a far calare il sipario su una partita che sembrava avviata a un equo 0-0. 

Nicco 6: nel primo tempo è fra i più vispi. Corre molto, dialoga con i compagni e distribuisce alcuni buoni passaggi. Per l’arrembaggio finale sarebbe servito, ma Franzini preferisce toglierlo per inserire una punta in più. Dal 27’ st Romero s.v.

Pesenti 5: Viene inghiottito dalle fitte maglie della difesa ospite. Lui si dibatte, ma i rifornimenti non arrivano con continuità. Né lui riesce mai a inventarsi qualcosa. All’ultimo secondo ha la palla buona per l’1-1, ma prova la rovesciata: soluzione spettacolare, ma non certo di facile applicazione. 

Corradi 6: di tutti quelli in campo, è l’unico ad andare a un millimetro dal gol. Nel primo tempo, il suo tiro è potentissimo, obbliga Nobile a una quasi-papera, ma la traversa salva la Pro Vercelli. Nella ripresa cala come tutti gli altri. Dal 40’ st Fedato s.v.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Della Latta 5,5: solita corsa e solito impegno. Ma questa volta ci sono tanti errori, troppa imprecisione. E non riesce a incidere l’orma dei suoi tacchetti sulla partita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

  • Piacenza - Franzini lascia o no? Il tecnico non chiude la porta. Sarà decisivo l’incontro con Marco Gatti e Scianò

Torna su
SportPiacenza è in caricamento