Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza-Pro Piacenza 0-0, stracittadina da sbadigli

Si dice che il calcio d’agosto non conti, e più che una certezza, dev’essere stata una speranza per i tifosi che hanno scelto di assistere allo strano derby tra Piacenza e Pro, seduti sul cemento rovente del “Garilli”. A vincere è soprattutto la...

Un'azione di gioco, foto Galli-Spreafico
Si dice che il calcio d’agosto non conti, e più che una certezza, dev’essere stata una speranza per i tifosi che hanno scelto di assistere allo strano derby tra Piacenza e Pro, seduti sul cemento rovente del “Garilli”. A vincere è soprattutto la noia, con uno 0-0 poco divertente e caratterizzato dai ritmi blandi. Meglio tuttavia il Pro Piacenza, autore di un buon primo tempo nel quale ha sfiorato la rete del vantaggio più volte grazie alle iniziative di Marchionni e Rossini, i più attivi nella compagine rossonera. I ragazzi di Pea si giocheranno la qualificazione contro il Parma, sabato prossimo al “Garilli”. Da rivedere, invece, i biancorossi di Franzini, ai quali non serve nulla il punto conquistato ed escono subito dalla Coppa Italia. Parziale consolazione arriva dal mercato, dove il Piacenza ha chiuso con il Foggia per l’arrivo del terzino sinistro Agostinone: un acquisto che andrà a colmare il buco a sinistra nella retroguardia franziniana.

MEGLIO IL PRO - La squadra di Pea si presenta in campo come aveva dichiarato alla vigilia: aggressiva e intraprendente. Il Piacenza, invece, è sottoritmo, imbarazzato dal pressing del Pro e incapace di rendersi pericoloso dalle parti di Fumagalli. Marchionni, sulla fascia destra, fa impazzire tutti e mette in mezzo palloni pericolosi, come al 20’, quando Pesenti non ci arriva di un soffio.
Il Pro si accende a folate, lascia la gestione della palla ai biancorossi e poi, quando la riconquista, arriva ben più velocemente in area. Così al 25’ Rossini sfiora la rete con un tiro da fuori e sempre lui, al 39’, calcia in porta - mancandola di un nulla - in piena area di rigore dopo aver ricevuto un pallone sporco sugli sviluppi di una vera e propria azione di sfondamento di Gomis.
Il Piacenza? Per larghi tratti non pervenuto. L’unico vero sussulto avviene poco dopo la mezzora: Castellana raggiunge il fondo e mette un bel cross, Fumagalli smanaccia sui piedi di Matteassi che calcia al volo ma il suo tiro viene ribattuto da Bini e l’azione sfuma.

NOIA - Nella ripresa Pea sostituisce subito Aspas (infortunio dovuto a uno scontro di gioco sul fischio finale del primo tempo) per Cavalli. Il Pro da subito cala di intensità, permettendo al Piacenza di acquistare campo, pur senza creare grosse occasioni da rete. Squillo ancora dei rossoneri a ridosso della mezzora, quando il nuovo entrato Ferrara mette in mezzo una palla d’oro per Pesenti, il quale liscia clamorosamente il colpo di testa tutto solo di fronte a Miori.
Franzini ha provato a cambiare per scuotere i suoi, in pochi minuti fuori in sequenza Barba, Di Cecco e Matteassi per rispettivamente Saber, Sciacca e Segre. Proprio quest’ulimo, a un minuto dal suo ingresso in campo, serve un pallone in appoggio delizioso a Sciacca, il cui piattone finisce docilmente tra le braccia di Fumagalli da posizione più che interessante. Meglio i biancorossi nella ripresa, che hanno giovato - nella seconda parte di gara - di un Castellana più attivo e di un Franchi capace di creare qualche grattacapo a Bini e compagni. Non è comunque bastato a sbloccare il risultato: il Piacenza esce dalla Coppa Italia, il Pro si prende un punto e si giocherà la qualificazione sabato prossimo al “Garilli” contro il Parma.
Marcello Astorri

PIACENZA - PRO PIACENZA 0-0
Primo tempo 0-0
PIACENZA (4-3-3): Miori; Di Cecco (32' st Sciacca), Silva, Pergreffi, Castellana; Barba (20' st Saber), Taugourdeau, Cazzamalli; Matteassi (37' st Segre), Razzitti, Franchi. A disposizione: Kastrati, Titone,Contini, Colombini, Cesana, Debeljuh, Abbate. All. Franzini
PRO PIACENZA (4-3-3): Fumagalli; Cardin, Piana, Bini, Sane; Gomis, Aspas (1' st Cavalli), Rossini; Marchionni (38' st Martinez), Pesenti, Marra (28' st Ferrara). A disposizione: Bertozzi, Calandra, Pugliese, Negro. All. Pea
Note: giornata calda e afosa, campo in discrete condizioni. Corner: 4-3. Ammoniti: 10' st Pergreffi, 15' st Silva, 23' st Bini. Recuperi: 0' e 4'. Spettatori: 825 paganti.

IL FILM DELLA PARTITA

Aggiornamento 49' st - Finale: finisce a reti bianche tra Piacenza e Pro. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia, i rossoneri si giocheranno il pass per la fase successiva sabato prossimo contro il Parma.

Aggiornamento 44' st - Il Pro usufruisce di un corner - battuto corto - sul quale fa buona guardia Pergreffi sul cross di Aspas. I biancorossi poco fa hanno sciupato una buona occasione con Sciacca, ben servito da Segre al limite dell'area.

Aggiornamento 37' st - Franzini si gioca la carta Segre al posto di capitan Matteassi. Mentre Pea butta nella mischia Martinez per Marchionni.

Aggiornamento 31' st - Entra Sciacca nel Piacenza, fuori Di Cecco.

Aggiornamento 28' st - Entra Ferrara per Marra nel Pro Piacenza. Proprio il nuovo entrato mette in mezzo un cross interessante clamorosamente lisciato di testa da Pesenti.

Aggiornamento 23' st - Ammonito Bini per il Pro Piacenza.

Aggiornamento 20' st - Primo cambio per Franzini: fuori Barba, entra Saber. Il Piacenza ha acquisito campo negli ultimi minuti, ma non riesce a rendersi veramente minaccioso dalle parti di Fumagalli.

Aggiornamento 15' st - Ammonito Silva per il Piacenza.

Aggiornamento 10' st - Si fa vivo il Piacenza che conquista un corner: il Pro sbroglia. In questo avvio di ripresa ritmi bassi e sfida molto equilibrata. Intanto ammonito Pergreffi per il Piacenza.

Aggiornamento 1' st - Squadre in campo al "Garilli" per il secondo tempo: Pea toglie Aspas (infortunato) per Cavalli.

Aggiornamento 45' pt - Finisce il primo tempo al "Garilli". Meglio il Pro Piacenza, più volte vicino al gol del vantaggio: da ultimo con Rossini, il cui tiro finisce out di un nulla. Piacenza si fa vedere con un tiro al volo di Matteassi, ribattuto da Bini prima che potesse raggiungere la porta di Fumagalli.

Aggiornamento 31' pt - Il Piacenza batte due angoli consecutivi: nulla di fatto. Molto meglio il Pro Piacenza nella prima mezzora, pericoloso a più riprese con Marra, Marchionni e Rossini.

Aggiornamento 13' pt - Corner per il Piacenza battuto da Taugourdeau, la difesa del Pro sbroglia senza problemi.

Aggiornamento 10' pt - Primo corner della partita per il Pro Piacenza. Sugli sviluppi, la schiacciata di testa dell'attivissimo Marra finisce alta sulla traversa.

Aggiornamento 1' pt- Iniziata la partita tra Piacenza e Pro Piacenza. Solo alcune centinaia gli spettatori sugli spalti.

Aggiornamento - Ecco le formazioni ufficiali.
Piacenza: Miori, Di Cecco, Pergreffi, Taugourdeau, Silva, Matteassi, Cazzamalli, Razzitti, Barba, Castellana, Franchi. All. Franzini
Pro Piacenza: Fumagalli, Sane, Bini, Piana, Aspas, Pesenti, Cardin, Gomis, Rossini, Marchionni, Marra. All. Pea

E' tutto pronto allo stadio Garilli (ore 18) per la sfida tutta piacentina di Lega Pro tra Piacenza e Pro Piacenza, match valido per la seconda giornata di Coppa Italia di Lega Pro.
A seguire le formazioni ufficiali e la diretta della partita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento