Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Polidori: «Arrivo avvelenato, darò tutto per questa maglia». Castellana: «Grande opportunità». VIDEO

L'attaccante: «Con Paponi ci integriamo bene, a me piace cercare la profondità e liberare gli spazi. Il Siena? Preferisco non parlarne». Il difensore: «Questa è casa mia, non potevo dire di no, sono venuto al volo». Matteassi: «Cerchiamo altri due innesti»

Foto Trongone

Mazda cx30 nuova-2E’ Alessandro Polidori l’attaccante chiamato a far dimenticare la breve e negativa parentesi di Daniele Cacia. A lui si aggrappa il Piacenza per cercare quella manciata di gol mancata nella prima parte del campionato e che sarebbe servita per scalare qualche posizione in classifica.
Cacia e Sylla hanno messo insieme al miseria di 2 reti in 19 gare, il resto è andato tutto sulle spalle di Paponi, è il motivo per cui Matteassi appena riaperto il mercato si è tuffato a capofitto su Polidori che va in cerca di rilancio dopo mesi sotto tono a Siena. La formula è quella del prestito fino a giugno - perché il Piacenza, per scelta, non vuole fare accordi oltre ai 6 mesi - dopodiché se in via Gorra saranno convinti potranno esercitare il diritto di riscatto e in quel momento scatterà automaticamente per Polidori un accordo fino al 2022. 
Dopo una settimana di allenamenti e la prima sgambata domenica a Tortona, l’ex Siena e il difensore Alessandro Castellana sono stati presenti oggi nella pancia del Garilli. Ai loro arrivi corrispondono le uscite di Cacia ed El Kaouakibi, in procinto di lasciare via Gorra ci sono anche Forte e Giandonato, non a caso Matteassi sta cercando un centrocampista (under ’98) e un altro attaccante per completare la rosa ma i tifosi non si devono aspettare colpi ad effetto perché le risorse stanziate per il calciomercato invernale non lo permettono: arriveranno giocatori funzionali al 3-5-2 e per allungare la panchina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In settimana potrebbero esserci delle uscite» - El Kaouakibi, Forte e Giandonato - «mentre sul fronte entrare siamo a quanto ho detto la scorsa settimana» - dice Matteassi - «cioè che stiamo valutando due profili, di cui uno sicuramente under». La parola poi passa ai nuovi arrivati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VOGLIA DI POLIDORI
«Posso dirlo? Arrivo davvero avvelenato, ho voglia di dare tutto con questa maglia». Si capisce dall’espressione che la storia tra il Siena e Polidori non è andata nel migliori dei modi anche se il giocatore glissa su questo tasto: «Sinceramente non ho voglia di parlare di Siena, sono momenti che possono arrivare nel calcio. Ora penso solo al Piacenza». Polidori che era stato già cercato dai biancorossi in altre sessioni di mercato, segno di come sia Franzini sia Matteassi ripongano fiducia nel calciatore. «Ringrazio i presidenti e lo staff, un grazie anche al direttore sportivo Matteassi. Non è la prima volta che mi cerca, a questo giro ci siamo sentiti dopo Natale e per me è una bella prospettiva arrivare qui a Piacenza dove ritrovo anche compagni con cui ho giocato, come Milesi, e amici veri come Mattia Corradi. In questi primi giorni abbiamo lavorato duro, la struttura è bella e funzionale, la società è seria. Posso dirlo? Arrivo davvero avvelenato, ho voglia di dare tutto con questa maglia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

  • Omicidio a Lecce, ucciso l'arbitro Daniele De Santis. Aveva arbitrato il Piacenza quattro volte negli ultimi anni

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento