Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «La nostra forza è la solidità difensiva». Pagelle e VIDEO

Gioisce in sala stampa Diego Di Cecco, autore della prodezza che decide Piacenza-Pistoiese: «Ho saltato il primo uomo e poi ho seguito i consigli di chi mi dice di tirare più spesso». In campo prova positiva per Taugourdeau e Dossena, in ombra Razzitti

Miori 6: sostanzialmente inoperoso per tutta la partita, solo una facile parata per bloccare una conclusione di Rovini. 

Abbate 7: in difesa non passa niente, in proiezione offensiva è a tratti incontenibile. Come quando lascia sul posto il difensore per servire un assist favoloso a Razzitti nel primo tempo. Assist purtroppo non sfruttato.

Silva 6,5: attento, preciso, porto sicuro per il giro palla biancorosso. Gli attaccanti arancioni vengono tutti disinnescati. 

Pergreffi 6,5: arrembante, ringhia su ogni pallone e dimostra di vivere un ottimo momento di forma. 

Di Cecco 7,5: il 3-5-2 lo esalta. Inoltre lui sta bene e sfrutta tutta la sua freschezza atletica per arare letteralmente la fascia. Il fantastico gol che decide la partita è la degna rappresentazione di una prova da incorniciare. 

Matteassi 6: rimane un gradino sotto ai primi 30’ - perfetti - giocati ad Olbia. Tuttavia, rimane sempre nel vivo del gioco, seppur con qualche imprecisione.  Dal 30' st Cazzamalli 6: sfrutta i suoi centimetri con mestiere.

Taugourdeau 6,5: il piede è ispirato e il possesso palla ne giova. Allarga il compasso, rifornisce gli esterni, temporeggia quando serve. Quando è così, vale una categoria in più. Almeno. 

Saber 6: solita fame, solita presenza scomodissima per gli avversari. Eccede in foga commettendo qualche fallo di troppo, ma è un peccato veniale. 

Dossena 6,5: gli manca ancora lo spunto, però la sua qualità è sotto gli occhi di tutti. Si propone, mette in mezzo palloni davvero interessanti. Può fare molto comodo a Franzini. 

Razzitti 5,5: fa molto lavoro oscuro, però è davvero imperdonabile il gol, formato 2x1, che si divora nel primo tempo. Dal 20' st Nobile 6: pressa alto senza risparmio. Su di lui ci sarebbe un rigore, ma l’arbitro lascia correre. 

Romero 6: non brillante come ad Olbia, dove ha ricevuto palloni ben più appetibili. Un gol lo segna, ma era in fuorigioco (anche se di poco). Per il resto le sue spizzate sono sempre utili alla causa. 

All. Franzini 6,5: il suo Piacenza gioco un buon primo tempo, dove forse gli manca solo la zampata. Non benissimo, invece, nella ripresa, dove la giocata del singolo ha fatto propendere la bilancia per i biancorossi. Il fatto veramente positivo è che, con il cambio di modulo, i suoi abbiano preso solo 2 gol nelle ultime quattro partite. Risultato? Nove punti su dodici disponibili.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

Torna su
SportPiacenza è in caricamento