Sabato, 16 Ottobre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Pighi: «Ora siamo una fuoriserie, puntiamo alla B». Matteassi: «Mercato chiuso». Pesenti al Pisa

Nel giorno della presentazione di Bachini, Terrani e Ferrari il vicepresidente non usa mezzi termini: «I playoff sono una lotteria, meglio puntare sul campionato». Romero non parte e anche Sylla potrebbe rimanere

La felicità per la riuscita delle tre operazioni è evidente sul volto del vicepresidente Roberto Pighi, che non usa giri di parole alla precisa domanda: adesso possiamo dire che il Piacenza ha gettato la maschera e punta apertamente alla vittoria del campionato? «Sicuramente questo è stato uno sforzo enorme da parte della proprietà e degli azionisti, il direttore sportivo Luca Matteassi ha lavorato in modo eccellente, ha saputo gestire tutte le situazioni e alla fine ha portato a casa tutti e tre gli obiettivi. Sì, prima eravamo forti, ora abbiamo messo nelle mani di Franzini una Ferrari. Abbiamo inserito una marcia superiore in questo mercato perché, diciamocelo apertamente, i playoff sono una vera lotteria perciò è più semplice passare dal campionato per andare in B».
Pighi che sottolinea anche l’appeal del Piacenza. «Si è visto nella trattativa per Terrani, davanti a un’offerta di due anni e mezzo dell’Entella alla fine ha scelto il Piacenza, questo vuol dire avere una valenza importante in sede di contrattazione». Giocatori in scadenza e Matteassi in scadenza: a quando i rinnovi? «Fosse per me Matteassi avrebbe già sotto gli occhi il rinnovo ma le scelte della proprietà vanno rispettate, c’è un tempo per tutto e arriverà anche questo momento. Lo stesso vale per i giocatori, da febbraio inizieremo le valutazioni, ora dobbiamo concentrarci solamente sull’imminente ripresa del campionato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Pighi: «Ora siamo una fuoriserie, puntiamo alla B». Matteassi: «Mercato chiuso». Pesenti al Pisa

SportPiacenza è in caricamento