rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Pighi: «C'è grande forza e unione d'intenti». Tarasconi: «Lavoriamo insieme», Scianò: «Razionalizziamo le risorse»

Gran traffico nel giorno del raduno in via Gorra. Il presidente: «A breve porteremo novità concrete e ci aspettiamo che il Comune sia pronto». Il sindaco: «Infrastrutture è uno dei problemi da risolvere». Il dg e ds: «Il nostro budget è inferiore allo scorso anno, sono aumentati i costi e diminuiti i ricavi».

banner_web_abbonamenti-2C’è decisamente un gran traffico nella sala stampa del Piacenza nella mattinata in cui ufficialmente parte la nuova stagione dei biancorossi. Il primo ad arrivare è il presidente Roberto Pighi - «ho saltato una conferenza stampa e mi avete subito dato per disperso» ci dice sorridendo - poi è il turno del direttore Marco Scianò, arrivano anche due acquisti: il portiere Anatrella, l’attaccante Rossetti e, infine, il tecnico Scalise.
Nel bel mezzo della presentazione varca la porta il nuovo sindaco, Katia Tarasconi: «Non potevo mancare il giorno della presentazione di uno dei beni più preziosi della città» spiega. Andiamo però con ordine, che è meglio.

La sliding door biancorosse si aprono con Pighi che fa un velocissimo punto della situazione, lasciando un paio di questioni in sospeso che Scianò chiarirà più avanti. «Mi sento di dire poco adesso, ma molto a breve» è l’esordio del numero uno di via Gorra. «Per adesso dico che sono felice di aver trovato una grande forza e una bella unione di intenti con i mie due soci, Polenghi e Rigolli, volta a consolidare quello che stiamo facendo. Gestiamo il club con grandissima attenzione all’aspetto finanziario, qui non c’è mezzo euro fuori posto e non ci saranno mai brutte sorprese. Sono perciò contento di aver trovato “la quadra” per poter mantenere il Piacenza al suo posto, insieme ai miei soci. Credo che il ds Scianò abbia allestito una bella formazione, con un ottimo mix di giovani, meno giovani e il tutto coadiuvato dallo zoccolo duro dei giocatori. Non mi rimane che fare gli auguri a Scalise. Nel breve termine porterò qualcosa di importante e concreto».

Raduno Piacenza Calcio 14 luglio 2022 (foto Andrea Trongone)

Nemmeno il tempo di chiedere a Pighi spiegazioni di quell’ «importante e concreto» che dalla porta entra il sindaco Katia Tarasconi. Saluti di rito e subito due parole. «Mi scuso per il ritardo, non è mia abitudine, ma capirete che gli impegni sono davvero tanti. E’ per me un onore essere qui, il Piacenza è un bene della collettività e di tutta la città, non è solo una squadra di calcio. Svolge un ruolo “sociale” molto importante, adesso occorre lavorare con la proprietà per risolvere alcune problematiche».
Chiediamo “relative alle infrastrutture, annoso problema della società”? - con Pighi che annuisce alla domanda.
«Sì certo, questo è uno degli aspetti più importanti» liquida la Tarasconi.
Pighi riprende la palla: «Ringrazio il sindaco, io e miei soci diamo la nostra parola d’onore che manterremo appetibile la società per chiunque voglia entrare e cercare di portare il Piacenza in alto nel mondo. A breve - ripete - arriveremo in comune con novità importanti e concrete».
Dopodiché presidente e sindaco guadagnano con uno balzo felino l’uscita della stanza, lasciando in sospeso alcuni argomenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Pighi: «C'è grande forza e unione d'intenti». Tarasconi: «Lavoriamo insieme», Scianò: «Razionalizziamo le risorse»

SportPiacenza è in caricamento