Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Pergreffi: «Trasformiamo tutto in rabbia agonistica. Le finali si giocano con cuore e testa»

Il difensore centrale: «Dal pomeriggio di Siena abbiamo imparato molto, soprattutto a gestire la tensione. I rigori? Chiaramente dà fastidio essere penalizzati in due gare decisive ma non pensiamoci troppo, la testa è solo alla gara di sabato»

Antonio Pergreffi, terza stagione in biancorosso

Mitsu Spacestar-3Venerdì mattina l’ultimo allenamento dopodiché, nel pomeriggio, partirà la missione Trapani. Il Piacenza si ritrova ancora una volta al “dunque” della sua interminabile stagione: esattamente come a Siena, un mese e mezzo fa, conta solo un risultato, la vittoria. I contenuti sono ovviamente diversi ma il concetto è uguale: in palio c’è la Serie B. Ci sono 90’ a dividere il Piacenza da una meritatissima promozione, un tempo che si potrà allungare in caso di pareggio - con qualunque risultato - con supplementari ed, eventualmente, i calci di rigore.
A seguire i biancorossi ci saranno circa 200 tifosi (partiranno in pullman, aereo e alcuni addirittura in nave) mentre al Provinciale di Trapani si preannuncia il tutto esaurito con circa 7mila siciliani a spingere la squadra di Italiano.

Pergreffi, giocherete anche contro il fattore ambientale?
«E’ vero ma in questo dovremo trovare ancora più stimoli. Il trucco è lasciar perdere l’esterno, evadere mentalmente trasformando le difficoltà in determinazione e carica agonistica».

Passo indietro: gol annullato a Siena regolare, due rigori solari negati sabato nel match di andata. Vi sentite presi di mira?
«Chiaramente non fa piacere quanto è successo un mese fa e anche la scorsa settimana, tuttavia non possiamo perderci sopra troppo tempo. Nel momento in cui l’arbitro non fischia non torni più indietro quindi lascia tutto il tempo che trova. Ovviamente è già la seconda volta che subiamo un torto del genere in una partita decisiva e sarei curioso di sapere che cosa sarebbe accaduto a parti inverse».

Insomma, digerire velocemente.
«Più che altro trasformare tutto in rabbia agonistica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento