Piacenza Calcio

Piacenza - Parte la stagione. Scianò: «Obiettivo? Salvezza tranquilla». Arrivano Yusupha Bobb e il giovane Cristian Spini

Il club anticipa il raduno per la stampa. Pighi: «Bene lo spirito di collaborazione con l'amministrazione comunale, che ringrazio». Ci sono due nuovi sponsor sulle maglie, Decalacque e Sbg Humangest. Saluta il segretario Porcari, va al Milan, al suo posto Federico Peano. Mercoledì il primo allenamento

datei_s-6Oltre sessanta giorni dopo l’ultimo passaggio - era il 2 maggio e il Piacenza batteva la Juventus U23 - tornano a riaccendersi i motori in via Gorra. Non che si sia spenta la macchina negli ultimi due mesi, tuttavia con la presentazione di Dubickas e le prime parole del presidente Pighi, affiancato da Marco Scianò, possiamo dare il via ufficiale alla stagione 2021/2022.
Si spera in un’annata più semplice rispetto a quella mandata in soffitta a maggio, perché si è cambiato (e si cambierà) poco rispetto alla scorsa quando, sull’onda emotiva del post lockdown, si esagerò perfino nel ribaltare tutto. L’obiettivo sarà quello di faticare meno: vero che con l’arrivo di Scazzola a fine gennaio il Piacenza inserì il turbo, altrettanto vero che i cinque mesi precedenti l’avevano portato sull’orlo del precipizio. Ecco, andrà evitato questo e perciò non si è cambiato più di tanto.
Stagione tranquilla, salvezza mai (o quasi) in discussione e magari infilare un piede nella griglia playoff in attesa di una ventilata (ma lontanissima) riforma dei campionati che potrebbe rivoluzione programmi e progetti. Questa è la rotta, dopodiché si vedrà, perché di mezzo c’è anche la partita del Girone (Nord o Centro) in cui si giocherà

Intanto a fare il punto della situazione è stato Marco Scianò, direttore generale e da febbraio pure direttore sportivo con un posto come consigliere nel CdA biancorosso. Si parte oggi (per la stampa) perché il raduno di lunedì sarà più che altro per il ciclo di tamponi e visite, la squadra andrà concretamente sul campo ad allenarsi non prima di mercoledì prossimo. «E’ vero che i protocolli sono cambiati - ha detto Scianò - però il rischio di dover gestire eventuali positività dentro a una struttura alberghiera ci ha convinto a fare tutto il ritiro qui in città».
Dopodiché il dg presenta due nuovi sponsor che compariranno sulle maglie, Decalacque (che aumenta l’impegno ma c’è già da tre anni) rappresentata da Alessandri De Santis e poi Sgb Human Gest (consulenza e risorse umane) con Luigi Allario. Il ringraziamento è soprattutto di Pighi: «Significa che la raccolta commerciale va bene e funziona, inoltre sapete che ieri abbiamo deliberato il nuovo CdA (leggi qui) lo abbiamo “svecchiato” e reso più dinamico, voglio gente che corre e abbia voglia di fare».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Parte la stagione. Scianò: «Obiettivo? Salvezza tranquilla». Arrivano Yusupha Bobb e il giovane Cristian Spini

SportPiacenza è in caricamento