Giovedì, 18 Luglio 2024
Piacenza Calcio

Piacenza - Parte da Verona la caccia alla salvezza. Scazzola: «Giochiamole come fossero tutte finali»

Biancorossi in campo domenica (ore 14.30) in trasferta contro la Virtus, è l'occasione per accorciare la classifica in coda. Out Masetti e Gonzi, lo stop di Persia rischia di essere più lungo del previsto. Il tecnico: «Accardi, Chierico e Plescia sono già pronti»

Il Piacenza si tuffa nella seconda parte di stagione in cui dovrà tassativamente fare meglio (molto meglio) di quanto fatto nella prima parte del 2022 se vorrà davvero tenere vive le speranze di una corsa salvezza; se ai playout o agganciando quella diretta lo si capirà solamente strada facendo.
Si parte subito con una sfida da dentro o fuori, la gara di domenica in casa della Virtus Verona (ore 14.30) rappresenta già uno spartiacque sul cammino dei biancorossi che si presentano al match forti di due risultati utili consecutivi: il pareggio di Vicenza e il successo con la Pergolettese.
Sbancare Verona significherebbe accorciare sulla parte medio bassa della classifica e per questo motivo, alla vigilia, Scazzola non vuol sentir parlare di calcoli e nemmeno firmerebbe per un pareggio (che sarebbe comunque un discreto risultato in ottica generale).
La buona notizia è che i tre nuovi acquisti Accardi, Chierico e Plescia sono a disposizione e promettono di dare maggior solidità alla manovra e qualche opzione tattica in più a Scazzola, quella brutta è che insieme alle assenze di Masetti (squalificato) e Gonzi (stiramento), si registra anche quella di Persia e il suo infortunio (violenta botta a una vertebra) non promette tempi di recupero veloci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Parte da Verona la caccia alla salvezza. Scazzola: «Giochiamole come fossero tutte finali»
SportPiacenza è in caricamento