menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza, Franzini: «Ce la siamo giocata alla pari». Le pagelle

Il tecnico piacentino è soddisfatto della prova dei suoi e prepara il ritorno: «Ci proveremo, anche se non andremo allo sbaraglio». In campo molto bene la difesa, biancorossi tutti sufficienti

E’ stato più che altro un saggio di tattica questo Piacenza-Parma. Le squadre temevano l’avversario e hanno finito per non farsi male. Anche se il palo colto da Taugourdeau lascia qualche rammarico alla banda Franzini. Ora i biancorossi dovranno sbancare il Tardini - nella gara di ritorno di mercoledì - per proseguire il proprio cammino nei play off: «Il primo tempo è stato molto bloccato - analizza il tecnico del Piacenza, Arnaldo Franzini, in sala interviste - invece nella ripresa è venuta fuori una bella partita. Abbiamo giocato alla pari, il Parma le sue occasioni le ha avute soprattutto alla fine, quando l’uscita di Abbate ci ha fatto perdere le posizioni in campo. Prima, però, abbiamo fatto bene, creando anche qualche occasione importante». Non era forse il caso di rischiare qualcosa in più? «Dopo l’uscita di Abbate - risponde Franzini - abbiamo provato a fare il 4-3-3, ma abbiamo subito due mezze occasioni e quindi ho capito che andavamo meglio come avevamo iniziato la partita». Ora si proverà il tutto per tutto a Parma: «Io farei la firma per una partita simile, poi magari il palo di Taugourdeau a 12 minuti dalla fine - sorride - se potesse andare dentro sarebbe il sogno. Scherzi a parte mi aspetto una gara così, con il Parma che ha due risultati su tre. Noi non potremo partire allo sbaraglio, cercheremo piuttosto di tenere la partita in equilibrio più possibile e poi vedremo». Infine una nota sul pubblico: «E’ stato davvero molto bello, un pubblico così al Garilli non si vedeva da tanti anni. Si sono fronteggiate due tifoserie numerose e importanti». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento