rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Ora o mai più. Biancorossi costretti a vincere a Trieste per allungare le speranze

Squalificati Cesarini e Gonzi, out Nava. Pronti Plescia in attacco e Chierico a centrocampo. Rientrano Masetti e Zanandrea. Abbate: «Siamo pronti a tutto, sappiamo benissimo l'importanza di questa gara». Se i biancorossi perdono sarebbero a meno di un passo dalla retrocessione in Serie D

Resa dei conti finale per il Piacenza, che domenica in casa della Triestina (ore 14.30) si gioca anche l’ultima carta a disposizione: vincere per accorciare a -1 il distacco dai giuliani (penultimi) e allungare dunque le proprie speranze di agganciare i playout, oppure perdere e scivolare a -7 a tre turni dalla fine, risultato che equivale alla resa retrocessione. Il pareggio serve a nulla, almeno non è utile ai biancorossi, certamente di più alla Triestina.
E il Piacenza ci arriva anche dopo una settimana turbolenta, caratterizzata prima dal feroce botta e risposta con il Novara per in caso del pugno al tifoso sferrato da Benalouane, poi c’è stata la squalifica di Cesarini per i fatti relativi alla partita con la Pro Sesto dello scorso dicembre. A tutto questo dobbiamo aggiungere la squalifica di Gonzi e il forfait di Nava. Insomma, Abbate ha deciso di blindare la squadra e portarla in ritiro a Verona nel pomeriggio di venerdì: testa al campo perché serve solo una vittoria per sperare e andrà ottenuta senza alcuni effettivi. Davanti spazio al tandem Plescia-Morra, a centrocampo ci sarà probabilmente Chierico (o Palazzolo) al posto di Gonzi, la difesa è senza Nava, ma Masetti recupera e anche Zanandrea sarà a disposizione.

Leggi qui la classifica a quattro giornate dalla fine

ABBATE
«Sarà una partita davvero complicata - spiega Abbate alla vigilia del match - e siamo pronti a qualunque situazione si verifichi durante la gara che comunque dipenderà da molte variabili. L’importanza di questa sfida è fuori discussione, sappiamo tutti quanto valga, resta il fatto che la Triestina è in salute e dispone di molte individualità. Gli assenti? Ho grande fiducia su chi andrà in campo. Le questioni extra campo della settimana? Non hanno influito minimamente, qui pensiamo solo a come affrontare la partita».

Probabile formazione Piacenza (3-5-2) - Rinaldi; Accardi, Masetti, Zanandrea; Parisi, Suljic, Giorno, Chierico, Rizza; Plescia, Morra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Ora o mai più. Biancorossi costretti a vincere a Trieste per allungare le speranze

SportPiacenza è in caricamento