Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Ora è ufficiale, a porte chiuse fino al 3 aprile. Sette partite senza pubblico per i biancorossi

I tifosi non potranno assistere alle partite contro Sambenedettese (10 marzo), Padova (15), Vicenza (18), Virtus Verona (22), Gubbio (25), Fano (29) e Pesaro del 1 aprile.

Mazda cx30 nuova-2Il Governo blocca le partite di calcio e più in generale gli eventi sportivi agli spettatori fino al prossimo 3 aprile. E’ il contenuto dell’ultimo decreto del consiglio dei ministri, quindi per i tifosi biancorossi niente Piacenza per un mese a cui aggiungere le tre settimane precedenti. Saranno in totale 7 le partite a porte chiuse per gli emiliani, l'ultima rimane la sconfitta con il Carpi del 16 febbraio scorso.

PIACENZA A PORTE CHIUSE
Quindi per i tifosi del Piacenza niente partita con la Samb il 10 e lo stesso sarà per le trasferta a Padova (domenica 15) e Vicenza (mercoledì 18). E poi ancora Piacenza-Virtus Verona di domenica 22, Gubbio-Piacenza di mercoledì 25 e Piacenza-Fano del 29, il blocco agli spettatori coinvolgerà anche Piacenza-Pesaro del 1 aprile dato che le misure saranno valide fino al 3 aprile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL DECRETO
Sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all’allegato 1, lettera d). All’art 4, comma 1, si può leggere: “Le disposizioni del presente decreto producono il loro effetto dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sono efficaci, salve diverse previsioni contenute nelle singole misure, fino al 3 aprile 2020”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

  • Omicidio a Lecce, ucciso l'arbitro Daniele De Santis. Aveva arbitrato il Piacenza quattro volte negli ultimi anni

  • Lorenzo Bernardi nuovo allenatore della Gas Sales Bluenergy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento