rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Oggi apre il calciomercato. Rischia il rinvio anche il match con la Triestina

Le possibili operazioni dei biancorossi (che hanno tre contagiati in quarantena) sono già note ma l'allarme Covid che ha travolto la Serie C rischia di far slittare anche il turno del 16 gennaio. Nella Triestina ci sono 23 positivi

Realab Proposta2-74 (trascinato)Il Piacenza prosegue con gli allenamenti in vista dell’ipotetica ripresa del campionato il prossimo 16 gennaio quando al Garilli dovrebbe arrivare la Triestina dopo che è slittata la ripresa ufficiale del 9 gennaio contro la Virtus Verona, rinvio in blocco della Serie C deciso dalla Lega.
In realtà anche per il match contro la Triestina ci sono seri dubbi, primo perché i contagi corrono e stanno travolgendo il calcio, secondo perché in casa Triestina ci sono la bellezza di 23 contagiati e tra tempi di recupero, quarantene e possibilità di ritorno all’attività fisica sembra difficile che per quella data i tristini possano tornare effettivamente in campo. In sintesi, il rischio concreto è che la Lega Pro disponga un rinvio in blocco anche per il 16 gennaio, come ha detto Ghirelli in una recente intervista: «E’ un momento in cui si naviga a vista».

In casa Piacenza i contagiati sono tre ma per fortuna nessuno di loro è venuto a contatto con il gruppo squadra perché la positività (e quindi quarantena) al Covid è stata riscontrata nel periodo di stop per Natale, tutto negativo il resto della truppa.
Sul fronte mercato, invece, è tutto fermo. La sessione invernale apre oggi e le operazioni del Piacenza sono già note: si proverà lo scambio De Grazia-Lombardo col Teramo, i due giocatori devono però accettare le rispettive destinazioni. Max Rossi (Mezzolara) è già arrivato in biancorosso da giorni, Simonetti e Codromaz sono in partenza così come lo è Gissi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Oggi apre il calciomercato. Rischia il rinvio anche il match con la Triestina

SportPiacenza è in caricamento