Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Monaco: «Ora servono i tre punti»

Dopo due belle prove, contro Abano e in trasferta a Castelfranco, il Piacenza torna in campo domenica allo stadio Garilli (ore 15) contro il Mezzolara per la terza partita nel giro di sette giorni, ma questa volta il gioco e le sensazioni positive...

Francesco Monaco-3
Dopo due belle prove, contro Abano e in trasferta a Castelfranco, il Piacenza torna in campo domenica allo stadio Garilli (ore 15) contro il Mezzolara per la terza partita nel giro di sette giorni, ma questa volta il gioco e le sensazioni positive devono necessariamente lasciare spazio ai tre punti, che servono come il pane in casa biancorossa per mantenere la vetta nel mirino e non perdere ulteriore terreno. Le notizie che arrivano dall'infermeria - finalmente - sono buone: Marrazzo e Zanardo saranno convocati, il primo potrebbe anche partire dal primo minuto, Corso ha ripreso ad allenarsi col gruppo, Mei ha subito solo una gran botta al ginocchio e Saber potrà essere utilizzato. Gli unici assenti certi sono Redealli, che deve scontare un turno di squalifica e Girometta alle prese con un problema al polpaccio, ma per il resto Monaco potrà pescare quasi a piene mani dalla panchina.

Si prospetta dunque una formazione diversa rispetto a quella vista nelle ultime due uscite, con Colicchio nel cuore della difesa per non rischiare Mei, Tarantino al posto di Readelli a centrocampo, Saber e Orlandi che sulla trequarti potrebbero dare un turno di riposo a Minasola e Volpe. «Il nostro unico compito - ha spiegato Monaco durante la presentazione del nuovo sponsor, la Jobs - è quello di mettere in campo prestazioni importanti e assicuro che tutti noi stiamo facendo il possibile. Abbiamo iniziato il campionato discretamente, non raccogliendo quanto seminato perché avremmo meritato di più. Domenica affrontiamo un Mezzolara che è decisamente alla nostra portata, ma per far sì che questo accada dobbiamo dare qualcosa in più perché quello dato fino ad adesso non stato sufficiente. Da domenica mi auguro di tornare a fare risultato pieno come nella prima giornata a Bellaria». Tra il Piacenza e i tre punti però c'è un Mezzolara che ha lo stesso percorso dei biancorossi, vittoria all'esordio con la Fortis Juventus e due pareggi con San Paolo Padova e Romagna Centro, inoltre gli ospiti possono contare su un bomber di razza come Fabio Bazzani che al momento non è al massimo della condizione ma rimane comunque un pessimo cliente per la coppia centrale.

Probabile formazione Piacenza: Ferrari ('94); Adiansi ('95), Colicchio, Ruffini, Battistotti ('97); Mauri, Tarantino; Orlandi, Saber ('95), Lisi; Marrazzo. Il programma della quarta giornata e la classifica aggiornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento