rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Mercoledì al Garilli arriva il Novara. I biancorossi provano a uscire dalla zona playout

Manzo: «Il segreto sta nell'atteggiamento, dobbiamo affrontare la partita con umiltà e spirito di sacrificio». Corradi ancora out, anche Ballerini rimarrà in dubbio finoa all'ultimo. Fischio d'inizio ore 15

striscione_marchini_2018-a1_s-2Basta poco nel calcio per cambiare il mondo, sono sufficienti alcune settimane. Alla vigilia del rinvio di Piacenza-Novara i biancorossi erano travolti dal focolaio Covid e da una serie di risultati negativi mentre i piemontesi erano in ripresa. Oggi, a tre settimane di distanza, i contenuti si sono ribaltati.
Mercoledì al Garilli (ore 15) si recupera la partita tra i biancorossi, che si presentano dopo il roboante 6-0 alla Pro Sesto rinfrancati e con una gran bella dose di fiducia nei propri mezzi, e i piemontesi che sono in silenzio stampa dopo il mezzo passo falso di Grosseto.

Un appuntamento che il Piacenza dovrà aggredire fin da subito perché il piatto è davvero succulento: battere il Novara significherebbe lasciare la zona playout dopo due mesi e, soprattutto, vorrebbe dire lanciarsi nel miglior modo possibile verso la sfida di domenica 13 in casa del fanalino di coda Lucchese, altra gara che, se vinta, permetterebbe ai biancorossi di consolidarsi nelle zona tranquilla della classifica e affrontare un Natale sereno.
Nel mezzo però ci sono 180’ da giocare con la stessa intensità e caparbietà delle ultime due gare (Como e Pro Sesto) e senza voler guardare troppo avanti la testa ora è tutta alla sfida di mercoledì col Novara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Mercoledì al Garilli arriva il Novara. I biancorossi provano a uscire dalla zona playout

SportPiacenza è in caricamento