Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Max Pesenti: «Contro il Pro sarà una gara vivace, ma noi siamo pronti»

L'attaccante: «I rossoneri hanno tanta qualità davanti, però ci sono in palio punti pesanti e noi non vogliamo mancare l'appuntamento. Romero? E' un amico, possiamo coesistere perché ci completiamo a vicenda. Playoff? Dobbiamo prenderli e poi potremo essere la mina vagante»

Max Pesenti in azione

«Il Pro Piacenza ha tanta qualità, penso ad Alessandro, Barba o Musetti, però la partita la porteremo a casa noi». Lo firma e controfirma Massimiliano Pesenti, l’attaccante inquadra la gara di sabato sera tra biancorossi e rossoneri come «vivace e divertente», non pone limiti al futuro «attenzione perché i playoff sono un campionato nuovo dove si azzera tutto» e ha parole al miele per il compagno di reparto, Niccolò Romero - «sono proprio contento per il gol di domenica, se lo meritava dopo quello che ha passato a inizio anno».

Partiamo però dalle sue condizioni: a gennaio e febbraio si vedeva che non stava bene.
«Purtroppo mi trascinavo una fascite plantare davvero fastidiosa che mi ha parecchio condizionato. Ho cercato di stringere i denti perché ero appena arrivato e volevo dimostrare tutto subito, finché sono stato costretto a fermarmi per quasi un mese perché praticamente non riuscivo più a correre».

E ora?
«Sto bene e ho iniziato a girare sui miei livelli. Sono tornato al gol, che per un attaccante è sempre importante, tuttavia quello che mi preme di più è aiutare la squadra lottando e sgomitando là davanti, caratteristica che mi hanno sempre riconosciuto tutti. I gol sono una conseguenza e li ho sempre fatti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento