Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Matteassi: «Grandi sacrifici di Marco e Stefano Gatti, questo mercato è merito loro». VIDEO

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il direttore sportivo Luca Matteassi è l’uomo del momento. Il suo mercato ha condotto a Piacenza giocatori di grande spessore che hanno aumentato il peso specifico della rosa. Lui, però, in conferenza stampa preferisce condividere i meriti con la dirigenza: «Gli elogi devono essere rivolti a Stefano e Marco Gatti perché stanno facendo dei sacrifici enormi per questa maglia. E’ grazie a loro se sto riuscendo a fare acquisti importanti». Franchi, Pesenti, Taugourdeau, Corradi. Il mercato biancorosso, tuttavia, non è ancora concluso: in arrivo dal Vicenza c’è anche l’attaccante esterno Davide Di Molfetta: «Sicuramente è un giocatore che interessa tanto. E’ un ’96, un ragazzo importante che seguono anche altre squadre. Dobbiamo aspettare l’evolversi della vicenda del club veneto che sappiamo continuerà fino a fine stagione, ma non si sa cosa vorrà fare con i suoi tesserati. Tuttavia, se andrà via da Vicenza, sono sicuro che vorrà venire nel Piacenza Calcio». 

Se per Di Molfetta è solo questione di giorni, prima della fine del mercato il Piacenza potrebbe fare altre operazioni. Interessa ancora il centrocampista dell’Arezzo, Fabio Foglia, il cui nome era già circolato nelle scorse settimane. Mentre rimane da valutare la situazione di Francesco Bini, che proprio nel match contro l’Olbia ha rimediato un infortunio allo zigomo (frattura in tre punti) che potrebbe tenerlo fuori dai giochi per un po’. In tal caso, il ds Matteassi potrebbe valutare un ulteriore innesto in difesa. Lo stesso se alla fine dovesse partire il terzino mancino Edoardo Masciangelo: «Avevo dato un ultimatum all’Empoli, ma da allora non li ho più sentiti. Vedremo, ma la mia sensazione è che Masciangelo rimarrà almeno fino a fine stagione».

Guarda qui il video

Potrebbe Interessarti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento